Zelig

Zelig è un noto programma tv di cabaret, dove i migliori comici si sono susseguiti nel corso degli anni. Ecco cosa sapere, dalle edizioni ai conduttori.

Zelig è il nome di un famoso locale di cabaret milanese che è diventato anche quello di un programma tv, in onda prima su Italia 1 e poi su Canale 5, dal 1997 al 2016. I comici che vi hanno preso parte nel corso degli anni sono stati moltissimi, e altrettanti sono diventati famosi a livello nazionale. Basti pensare al successo di Checco Zalone, tra gli altri. La tv è stata un trampolino di lancio, sotto l’attenta supervisione dei conduttori, in primis Claudio Bisio, accompagnato negli anni da diverse conduttrici.

Zelig in tv: format e storia

La prima puntata di Zelig, che si chiamava Zelig – Facciamo cabaret, è andata in onda il 29 ottobre del 1996 su Italia 1. In seguito, dal 2003, è diventato Zelig Circus, che andava in onda nella location di un tendone da circo e su Canale 5. Dall’11° edizione (2007) lo show è andato in onda dal Teatro degli Arcimboldi a Milano. Dal 2013 si è ancora spostato, per poi terminare ufficialmente nel 2016. In occasione del 25° anniversario dello show, nel 2021 vanno in onda 3 puntate speciali.

I conduttori presentano i comici che vanno in scena con i loro sketch, monologhi e performance comiche, con il pubblico in sala che ride e applaude.

I conduttori di Zelig

I conduttori più conosciuti di Zelig sono Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, che erano insieme negli anni di maggiori successo dello show. Hanno condotto nel corso degli anni anche Simona Ventura, Massimo Boldi, Ellen Hidding, Antonella Elia, Michelle Hunziker, Paola Cortellesi, Mago Forest e Teresa Mannino.

I comici di Zelig: i nomi più famosi

Per quanto riguarda i nomi più famosi dei comici che hanno partecipato a Zelig spiccano: Checco Zalone, Katia Follesa, Valeria Graci, Ale e Franz, Ficarra e Picone, Raul Cremona, Enrico Brignano, Anna Maria Barbera (Sconsolata), Fichi D’India, Gene Gnocchi, Geppi Cucciari, Giovanni Vernia, Giuseppe Giacobazzi, Leonardo Manera, Natalino Balasso, Nicola Savino, Paolo Cevoli, Pino Campagna e Paolo Migone.