La dieta detox può essere una soluzione per eliminare i chili in eccesso dopo le festività o con l’arrivo dell’estate. Ecco come funziona e tutte le informazioni in merito.

Quando si parla di diete molti storcono il naso, perché sono difficili da portare avanti ma sono necessaria per perdere qualche chilo in eccesso. In particolare dopo le feste e quando arriva l’estate è opportuno disintossicare il corpo dalle tante abbuffate. Come fare? Una dieta detox e depurativa può fare al caso vostro.

Con gli alimenti giusti si riuscirà a migliorare il proprio stato di salute, eliminare la ritenzione idrica e i alcuni casi a perdere peso eliminando anche i cuscinetti di grasso che tanto danno fastidio. A seconda del tipo di dieta che si sceglie (ce ne sono di diversi tipi disintossicanti), bastano delle piccole accortezze ed è importante eliminare fin da subito alimenti non sani come l’alcool e dolci elaborati. Ecco tutto quello che c’è da sapere!

Cos’è la dieta detox
Programma detox e cosa mangiare
Dieta di una settimana
Menù
Dieta dei 3 giorni e altre varianti
Le controindicazioni

Prima di iniziare qualsiasi tipo di variazione al regime alimentare, consigliamo però di consultare il medico di fiducia o il nutrizionista.

Cos’è la dieta detox

La detox è principalmente una dieta disintossicante e depurativa. È infatti adatta per tutte quelle donne che vogliono disintossicare il fegato dopo un periodo di abusi dai cibi grassi o in vista dell’estate che si avvicina, permettendo anche in alcuni casi di perdere peso, sebbene venga introdotta in minima misura energia dagli alimenti che fanno parte del regime.

Tra i benefici che si ottengono ci sono: un miglioramento della pelle, soprattutto del viso, lo stato di salute generale del corpo e, come già detto, in alcuni casi il dimagrimento. Il motivo principale per cui è efficace è dovuto al regime alimentare: i cibi di questa dieta, infatti, influiscono nella riduzione della massa adiposa, delle proteine muscolari, dell’idratazione corporea e del glicogeno. Bisogna tenere presente che queste fanno parte della cosiddetta medicina alternativa.

Dieta detox
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/pancia-cuore-amore-ragazza-relax-3186730/

La dieta detox non è unica, in quanto ce ne sono di diversi tipi, che andremo a vedere nello specifico. Niente paura perché non si tratta di una privazione dai cibi solidi, ma semplicemente esse spingono a scegliere alcuni alimenti piuttosto che altri. Se infatti si decide di seguire uno di questi regimi alimentari dieta, non bisogna pensare che si basino solo su centrifugati e beveroni di ogni genere.

Dieta disintossicante: programma detox e cosa mangiare

Per una dieta detox efficace bisogna innanzitutto eliminare fin da subito tutti quegli alimenti grassi non necessari al nostro organismo: primi fra tutti i dolci, soprattutto se confezionati, ma anche i cibi fritti, le bevande gasate e quelle alcoliche.

I carboidrati, invece, non vanno eliminati del tutto, ma non bisogna eccedere in quantità: sempre meglio scegliere pasta pane e cereali integrali a quelli raffinati.

Gli alimenti detox per eccellenza sono principalmente le verdure a foglia verde come i carciofi, gli spinaci, i broccoli e la rucola. Anche gli agrumi sono ottimi per depurare il nostro organismo, essendo ricchi di vitamina C e di antiossidanti: non bisogna dimenticare quindi limone, pompelmo, lime e arance. Se possibile si preferiscono le verdure crude, di modo che mantengano il più possibile tutte le loro proprietà. Se non si può fare a meno di cucinarle, però, bisogna prediligere cotture leggere e ipocaloriche, come la lessatura.

Frutta e verdura
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/smoothie-succo-drink-cibo-3697014/

Durante gli spuntini di metà mattina e metà pomeriggio bisogna scegliere della frutta, dello yogurt greco senza grassi oppure dei centrifugati di frutta e verdura, perfetti per dare energie e per depurare l’organismo. Infine, non bisogna dimenticarsi di bere abbondante acqua durante tutta la giornata: si può reidratarsi anche con delle tisane allo zenzero, utili anche per dimagrire, o agli agrumi, evitando il più possibile di zuccherarle.

Dieta detox di una settimana

Si può optare per una dieta di 7 giorni come detox, ma sta ad ognuno di noi scegliere per quanti giorni effettuarlo e con che cadenza. In questo senso ci sono diverse varianti da prendere in considerazione. Ovviamente ciò dipende dalla regolarità alimentare che si ha come abitudine e nel corso dell’anno. Per una dieta disintossicante da fare in una settimana ci si può affidare a quella ideata dal dottor Robert Morse, un medico statunitense che l’ha definita “miracolosa”.

Qual è il menù per la dieta detox? Il dottor Morse consiglia di iniziare la giornata con una tazza di acqua tiepida, zenzero e limone, perfetta per eliminare le tossine. Durante i pasti si potranno consumare i cibi in quantità scelta autonomamente, scegliendo però verdure, frutta, cereali integrali e cibi a basso contenuto di sodio e di grassi. Per gli spuntini il dottore consiglia delle tisane a base di erbe curative, come la menta, il finocchio e la malva (che sono anche dimagranti). Altro consiglio: ogni sera, prima di andare a dormire, si può bere una tazza di tisana rilassante e un bicchiere di acqua con spremuto il succo di un limone.

Bruschetta con rucola
Fonte foto: https://pixabay.com/it/photos/crescione-erba-cipollina-2148629/

Dieta dei tre giorni e altri tipi a seconda delle necessità

7 giorni sembrano troppi? O troppo pochi? Se si desidera disintossicare il proprio corpo, ma senza basarsi su na settimana ci sono diverse alternative. Una di queste è la dieta dei tre giorni: anche in questo caso basterà seguire le indicazioni circa gli alimenti da preferire e quelli da evitare. Oppure esistono varianti più lunghe, come la dieta 15 giorni, la dieta per sgonfiarsi, specifica per chi ha questo tipo di necessità, la dieta disintossicante fegato e la dieta solo frutta, per fare qualche esempio. Insomma, per depurarsi ci sono moltissimi modi, ma bisogna sempre, prima di iniziare, consultare il medico o il nutrizionista.

Quali sono le controindicazioni?

Per quanto riguarda gli svantaggi dell’alimentazione detox, oltre alla rapidità con cui di solito si riacquista il peso perduto, c’è anche il rischio di sviluppare gravi carenze di vitamine, sali minerali e fibre. È infatti molto importante idratarsi durante tutta la durata della dieta e assumere eventualmente delle vitamine naturali per compensare le eventuali mancanze.

Anche se uno dei benefici è la perdita di appetito grazie a cibi più leggeri, è possibile che una volta terminata ritornino delle voglie per cibi particolari. È quindi importante evitare di interrompere il regime alimentare di colpo e piuttosto preferire un percorso graduale di più giorni alla solita alimentazione. Infine, una dieta troppo restrittiva può causare problemi digestivi, affaticamento, vertigini, mal di testa e malumore.


Pronte per i nuovi calendari dell’avvento beauty?

Aceto di mele per dimagrire: il segreto della nonna che non ti aspetti!