Nella dieta disintossicante per il fegato oltre agli alimenti consentiti e da evitare, esistono altri aspetti da considerare… Vediamoli!

Il fegato è un organo di estrema importanza perché svolge un ruolo fondamentale nel metabolismo dei farmaci e degli alimenti, ma soprattutto nell’eliminazione delle tossine. Viene da sé che una dieta disintossicante per il fegato permette di prenderci cura di noi stessi tutelando le funzioni di quest’organo. È importante, infatti, curare la propria alimentazione per evitare di sovraccaricare il fegato. Allo stesso tempo, però, bisogna anche prestare attenzione prima di intraprendere una dieta depurativa per il fegato. Iniziamo, quindi, dagli accorgimenti utili da seguire prima di passare alla scelta degli alimenti per depurare il fegato.

Alimenti per il fegato: cosa evitare e cosa preferire

Come dicevamo, uno dei compiti del fegato è quello di metabolizzare i farmaci. Per questo sentiamo spesso dire che l’uso improprio dei farmaci può interferire con le normali funzioni di quest’organo. Inoltre, quando si fa uso di determinati medicinali, bisogna anche fare attenzione alle associazioni con gli alimenti. Ci sono, infatti, alcuni cibi come il pompelmo, in grado di alterare l’assorbimento delle medicine.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Cibi sani
Cibi sani

Per prenderci cura del nostro fegato, oltre a non abusare di medicinali e alcol, dobbiamo anche prestare attenzione al nostro regime alimentare. In particolare è importante stare attenti al consumo di grassi ed evitare alcuni tipi di cottura come l’arrosto e la frittura. Vediamo cosa non può mancare nel nostro menù:
– mangiare pesce due o tre volte a settimana
– aumentare la quantità di fibre e di frutta e verdura
– preferire latticini e yogurt scremati o parzialmente scremati al posto di quelli con latte intero
– prediligere carni magre (pollo o affettati a ridotto contenuto di grassi)
– favorire l’uso di oli insaturi (come quello d’oliva) rispetto ai condimenti a base di grassi saturi come il burro.

Fegato ingrossato: la dieta disintossicante

Per chi soffre di steatosi epatica, anche definita sindrome da fegato grasso la dieta depurativa deve prevedere una riduzione dei trigliceridi. Infatti, sono proprio questi grassi che vanno ad accumularsi nel fegato per via di una scorretta alimentazione, ma anche a causa dell’abuso di alcol e altre sostanze come gli steroidi. In questi casi, oltre alla terapia specifica del medico, anche una dieta corretta può essere molto utile alla remissione.

Fegato
Fegato

Ci sono, infatti, diversi accorgimenti che possono venirci in aiuto, a partire dall’abbandonare le bevande alcoliche e zuccherate, proprio come avviene nella dieta detox. Per quanto riguarda i cibi è utile ridurre quelli che in cui i grassi saturi abbondano, come ad esempio burro, strutto e formaggi. Questi possono essere sostituiti con alimenti con quantità maggiori di grassi insaturi, come ad esempio l’olio di oliva o la frutta secca (tra cui arachidi, mandorle e noci).


Il massaggio del sorriso: il trattamento viso delle star

Quali sono i benefici di una tisana alla curcuma?