Quali effetti ha sul nostro organismo una tisana alla curcuma? Scopriamo da cosa dipendono le proprietà benefiche di questa spezia.

I benefici di una tisana alla curcuma dipendono proprio dalla spezia usata come ingrediente di base. Ma che cos’è la curcuma e a cosa serve? Secondo la medicina tradizionale cinese e indiana, che fa largo impiego di questa spezia, essa ha delle proprietà curative.

Inoltre, come già si sa, la curcuma è anche utilizzata molto in cucina. Generalmente può essere acquistata già in polvere che viene estratta dalla radice, così come succede anche per un’altra spezia molto nota: lo zenzero. Molto spesso le due spezie vengono anche combinate insieme. Vediamo quali benefici apportano queste tisane.

Curcuma: i benefici di questa spezia

Gli effetti benefici di una tisana alla curcuma dipendono, naturalmente, dalle proprietà di questa radice. Ma cos’è che rende tanto speciale questa particolare spezia? Studiando gli effetti della curcuma si è risaliti alla presenza di un composto polifenolico: la curcumina. È proprio questa che, oltre a dare il caratteristico colore giallo alla spezia, ne garantisce gli effetti.

Curcuma
Curcuma

La curcuma ha trovato subito impiego nella fitoterapia soprattutto per la sua azione antiossidante e antinfiammatoria. Allo stesso modo, sempre grazie a queste sue proprietà, la spezia sembra anche avere un effetto benefico nei confronti di soggetti con colesterolo alto e diabete. Questo significa che si può usare la curcuma per una tisana dimagrante?

Tisane con curcuma: efficacia e modi per prepararle

Naturalmente non possiamo aspettarci degli effetti miracolosi e per poter dimagrire e mantenere a lungo il peso si deve puntare su un’alimentazione sana e sull’attività fisica. Gli studi condotti sulla curcuma, però, hanno permesso di osservare un buon effetto della spezia nei confronti del colesterolo. In particolare si è visto un aumento dei livelli di HDL, il cosiddetto colesterolo buono e una diminuzione dell’LDL, ovvero quello cattivo.

Tisana allo zenzero e curcuma

Nelle tisane la curcuma è spesso impiegata insieme ad una seconda spezia: lo zenzero. Trattandosi di due radici si possono acquistare entrambe fresche (anziché in polvere) per preparare delle tisane depurative. Ovviamente il gusto della tisana ottenuta dalla radice rispetto a quella ricavata dalla spezia in polvere sarà diverso. Le tisane di zenzero e curcuma possono essere anche gustate con l’aggiunta di un po’ di succo di limone, e naturalmente, da zuccherare a piacimento. Spesso viene anche aggiunto un po’ di pepe oppure, quando si prepara una tisana solo a base di curcuma si può speziare con l’aggiunta di cannella per variarne un po’ il gusto.

Scopri quello che c'è da sapere sul dimagrimento... potresti rimanere sorpresa.


Tutto quello che devi sapere sulla dieta disintossicante per il fegato

Scopriamo la dieta proteica: il menu per dimagrire!