Ecco tutto quello che devi sapere sulla dieta proteica: il menu, le sue caratteristiche e come si fa a dimagrire seguendo questo regime.

Per una dieta proteica il menu prevede di ridurre soprattutto le quantità di carboidrati in favore della quantità di proteina. Come in ogni regime alimentare seguito per perdere peso, anche in questo caso si parte dalla riduzione complessiva delle calorie introdotte.

Super Green Pass, tutte le regole per viaggiare a Natale

Questo tipo di alimentazione deve essere però distinto in più sottotipi: se da una parte abbiamo, infatti, la dieta proteica, dall’altra si parla di regimi iperproteici. Oggi ci concentreremo sulla prima, vedremo su cosa si basa, come permette di dimagrire e un esempio di menu.

Dieta proteica per dimagrire: come funziona?

Prima di iniziare a seguire una dieta è necessario rivolgersi ad uno specialista, per valutare caso per caso anche la durata stessa della dieta. Il nostro fabbisogno giornaliero richiede una certa quantità di nutrienti e soprattutto per una corretta alimentazione è necessario anche variare l’alimentazione. Per questo è bene evitare di escludere completamente alcuni cibi nella nostra dieta.

Alimenti proteici
Alimenti proteici

In una dieta proteica dimagrante, si ha una redistribuzione degli alimenti, proprio a favore di quelli con più proteine. Di norma l’energia giornaliera viene suddivisa secondo percentuali indicative in questo modo:
– Carboidrati tra il 50 e il 60%
– Grassi tra il 20 e il 30%
– Proteine tra il 10 e il 20%.
Naturalmente si tratta solo di percentuali stimate che devono poi variare in base al livello di attività fisica e all’età. Nell’alimentazione proteica, invece, la quantità di proteine viene aumentata (in percentuale) rispetto agli altri nutrienti. Anche in questo caso, come sempre, per dimagrire è necessario anche associare alla dieta la giusta dose di attività fisica. La dieta dello sportivo, in questo senso, è anch’essa utile.

Dieta proteica: menu settimanale d’esempio

Tra le diete più note che puntano sull’alimentazione proteica si possono annoverare ad esempio la Scarsdale, la Dukan, la Plank e la Atkins. Tutte queste diete hanno sempre in comune la riduzione (più o meno accentuata) dei carboidrati, naturalmente in favore dei cibi proteici. Ma su quali in particolare? Per capirlo, vediamo cosa prevede in sostanza un menu di dieta proteica con questo esempio:

Colazione: Tè o caffè, accompagnati da yogurt magro. In alternativa: latte magro e cereali (ad esempio muesli)

Spuntino (al mattino o pomeridiano): yogurt magro o formaggio fresco

Pranzo: pasta integrale con zucchine. In alternativa: riso integrale con tonno

Cena: petto di pollo grigliato e rucola. In alternativa: bresaola e insalata.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 19-12-2020


Quali sono i benefici di una tisana alla curcuma?

Proprietà e preparazione delle tisane zenzero e cannella