Brutti e fastidiosi: cause e rimedi per peli incarniti

Scopriamo come risolvere il problema dei peli incarniti e avere una pelle morbida e liscia con i rimedi della nonna.

Chi non desidera gambe lisce senza fastidiosi peli incarniti? Per riuscire ad avere una pelle perfetta basta seguire dei rituali di bellezza personalizzati a casa propria. Innanzitutto, ogni donna deve scegliere il metodo di depilazione più adatto alle proprie esigenze: di solito chi usa il rasoio o il silk epil riscontra maggiormente il problema dei peli incarniti.

Per evitare che i peli nascano sottopelle l’ideale è eseguire periodicamente degli scrub o dei gommage. Non dimenticate di coccolare la pelle con oli emollienti in modo da rendere il tutto più morbido. Vediamo, dunque, quali sono le cause principali e i rimedi fai da te dei peli incarniti!

Peli incarniti
Peli incarniti

Perchè abbiamo i peli incarniti? Cause

Una depilazione fatta male può far incarnire i peli, che rimangono incastrati sotto pelle. Lo stesso può succedere con una depilazione effettuata con silk epil, che tende a spezzarli. In alcuni casi, poi, si scatenano in follicolite, ovvero fanno infezione. Il rischio maggiore si corre, però, con la depilazione con rasoio.

Se non si effettuano scrub periodicamente il pelo non riesce a crescere bene; il rischio è quindi che rimanga sotto pelle perché non trova spazio per uscire. Eliminando la pelle morta in superficie, invece, il pelo non avrà problemi a crescere.

Peli incarniti delle gambe: rimedi fai da te

• In caso di cute sensibile fate uno scrub leggero con un cucchiaio di zucchero di canna, due di olio di oliva e un cucchiaino di miele. Massaggiate delicatamente sulla pelle facendo dei movimenti circolari in modo da stimolare la circolazione. Lasciate agire per dieci minuti; infine, sciacquate con acqua tiepida e massaggiate con dell’olio nutriente.

• Per un trattamento più intensivo ed efficace, invece, provate con un peeling alle mandorle. Riuscirete a fare una pulizia profonda e avrete una pelle morbidissima. Non esagerate, però: essendo più forte dello scrub, si consiglia di farlo ogni due settimane.

• Per rimuovere la pelle morta e aiutare il pelo a non rimanere sotto pelle potete provare con un gommage. Si tratta di un trattamento più leggero dello scrub, perfetto se si hanno peli incarniti nell’inguine o in altre zone delicate. Per prepararlo vi serviranno un vasetto di yogurt bianco, due cucchiai di olio extravergine di oliva e 3 di zucchero di canna. Unite tutti gli ingredienti insieme e massaggiate con dolcezza sulla pelle.

ultimo aggiornamento: 08-08-2019

X