Come pulire la moka e il filtro della caffettiera? I consigli imperdibili

Come pulire la caffettiera al meglio con i rimedi naturali?

Al mattino, al rito del caffè non si può proprio rinunciare, ma alla manutenzione della caffettiera chi ci pensa? Vediamo come pulire la moka!

La caffettiera è uno degli strumenti più utilizzati in cucina, però non tutti pensano alla sua pulizia e alla manutenzione. Esistono due scuole di pensiero, c’è chi pensa che possa bastare una risciacquata veloce e chi invece la pulisce a fondo ogni volta. Vediamo insieme come pulire la moka e tutti i suoi componenti nel modo corretto!

Come pulire la caffettiera al meglio?

Secondo alcune persone pulire la moka non è necessario, anzi sembrerebbe proprio un gesto inutile poiché, non lavandola, dona sempre un maggior aroma e un sapore più buono al caffè. Non tutti sono d’accordo – per molti è fondamentale pulire la caffettiera. L’importante, in ogni caso, è evitare la formazione di incrostazioni e sporcizia.

Caffettiera moka
Caffettiera moka

• Per pulire una caffettiera incrostata dalla fuoriuscita del caffè è necessario preparare una soluzione a base di bicarbonato di sodio e aceto. Basta immergere i pezzi all’interno di una bacinella con questo composto e lasciare agire il tutto per dieci minuti, poi risciacquare. L’effetto scrostante è immediato.

• Invece, per pulire una caffettiera annerita è necessario utilizzare una spugna di metallo, da passare all’esterno dello strumento. Il gesto è da compiere in maniera molto delicata, in modo tale da non graffiare la moka; si può fare con l’aggiunta di un po’ di detersivo per piatti e dell’aceto di mele.

• Infine, prima di riutilizzare una caffettiera non usata da tanto tempo (ma lo stesso vale per una caffettiera nuova), vi consigliamo di lavarla come meglio preferite con i consigli che vi abbiamo dato prima. Poi potrete fare due o tre volte il caffè e buttarlo via, in questo modo inizierà a prendere il sapore!

Come pulire il filtro della moka?

Il filtro della caffettiera, invece, andrebbe pulito senza sostanze chimiche o con i rimedi naturali: risciacquarlo potrebbe essere più insidioso e residui di detersivi rimarrebbero all’interno.

Vi consigliamo quindi di passarlo solo sotto all’acqua calda corrente ed eliminare i residui di caffè con l’aiuto di un dito o una spugnetta.

ultimo aggiornamento: 09-08-2019

G S

X