Benefici dell’aceto di mele

Un toccasana per tutto il corpo

chiudi

Caricamento Player...

I benefici dell’aceto di mele sono molti, tutti derivati dalle molte sostanze nutritive che contiene e che moltiplicano le loro proprietà grazie alla fermentazione. In generale l’aceto di mele è un ottimo disintossicante, nello specifico assicura benefici all’apparato cardiovascolare e a quello intestinale.

Diabete, pressione alta, colesterolo cattivo

Diversi studi medici degli ultimi anni hanno confermato che l’aceto di mele (insieme agli altri tipi di aceto) aiuta i pazienti che soffrano di diabete a tenere sotto controllo il tasso glicemico. Assumere un paio di cucchiai di aceto di mele prima di dormire assicura un abbassamento dei livelli di zuccheri nel sangue la mattina successiva.
Grazie alle sue proprietà diuretiche l’aceto di mele aiuta non solo a liberare l’organismo dai liquidi in eccesso favorendo il dimagrimento, ma anche ad abbassare la pressione sanguigna che è spesso strettamente legata alla ritenzione idrica.

L’aceto di mele agisce inoltre sul colesterolo cattivo, riducendone la presenza assieme a quella dei trigliceridi.
In caso di cattiva digestione o di diarrea è utile assumere cucchiai o soluzioni di aceto di mele, in grado di ristabilire rapidamente l’equilibrio intestinale. Nel caso si abbia il sospetto di aver ingerito erroneamente cibo andato a male l’aceto di mele può prevenire crampi intestinali e attacchi diarroici.

Benefici dell’aceto di mele sull’apparato respiratorio

In casi di forti raffreddori è utile fare dei suffumigi con acqua e aceto di mele, che aiuterà a fluidificare i muchi favorendone la rapida espettorazione.
Utilissimo anche in caso di gola infiammata e di infezioni del cavo orale (che possono spesso degenerare in alitosi), va assunto in cucchiai mattina e sera, se si preferisce addolcendolo con poco miele oppure facendo dei gargarismi.
Gargarismi e risciacqui l’ aceto di mele aiutano anche a prevenire e a guarire le infezioni della bocca come le afte ma è importante, dopo averli effettuati, non risciacquare la bocca per qualche ora, per non disperdere gli effetti disinfettanti dell’aceto.