Peli incarniti inguine cosa fare

La zona dell’inguine è una delle più delicate nel corpo di una donna ma, specialmente in estate, quando arriva il momento di indossare il costume da bagno e può rendersi necessario depilarla. Questo in seguito può causare la comparsa dei cosiddetti “peli incarniti”: ecco come poter rimediare.

chiudi

Caricamento Player...

L’uso dei vari strumenti di depilazione, e in particolar modo dei rasoi e degli epilatori elettrici, possono spezzare anzichè estirpare il pelo, il quale in seguito, nella zona dell’inguine a causa dello sfregamento con gli indumenti, nella ricrescita rimane sottopelle creando punti neri e arrossati, o brufoletti.

In questo caso, per rimediare, si può ricorrere ad uno scrub, o acquistandolo al supermercato o facendone uno in casa con miele, zucchero di canna e yogurt. Lo scrub infatti rimuove le cellule superficiali morte e lascia i peli liberi. Nei casi più ostici si può ricorrere alle pinzette, disinfettandole accuratamente per non creare infezioni.

Se il problema è ancora più radicato, è meglio rivolgersi ad un dermatologo.