La carriera di Roberto Bolle, etoile del Teatro alla Scala

Dal Teatro alla Scala di Milano alla conquista dei palcoscenici internazionali: la straordinaria carriera dell’etoile Roberto Bolle

chiudi

Caricamento Player...

Una carriera straordinaria quella di Roberto Bolle, primo ballerino della Scala di Milano e principal dancer dell’American Ballet Theatre di New York. Sin da piccolo, infatti, Roberto si è dedicato con passione ed entusiasmo all’arte della danza riuscendo a farsi conoscere per il suo talento in tutto il mondo.

I primi anni

Classe 1975, Roberto Bolle è nato il 26 marzo a Casale Monferrato, un piccolo paese in provincia di Alessandria. All’età di dodici anni si iscrive alla scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala di Milano. Una volta entrato il suo talento viene subito notato da Rudolf Nureyev che lo propone per il ruolo di Tadzio nell’opera “Morte a Venezia”. Il suo primo debutto a cui seguono diverse opere sino alla definitiva consacrazione avvenuta qualche anno dopo. Nel 1996 dopo il grande successo della rappresentazione di “Romeo e Giulietta”, Roberto Bolle viene nominato primo ballerino. Una nomina che gli permette di quadruplicare i suoi impegni di lavoro. Seguono tantissime opere e rappresentazione tra cui segnaliamo “Cenerentola”, “Il lago dei cigni”, “Don Chisciotte” e “La bella addormentata”.

Il successo internazionale

Dopo aver conquistato l’Italia, Roberto Bolle si afferma anche nel resto d’Europa e del mondo. Sono tantissimi i teatri che lo vedono protagonista: dal Royal Ballet di Londra, il Balletto di Stoccarda, lo Staatsoper di Berlino, il Teatro dell’Opera di Vienna e e Monaco di Baviera, il Tokyo Ballet e tanti altri. Durante la sua carriera ha anche danzato con artiste come Carla Fracci, Eleonora Abbagnato e Alessandra Ferri. Tra le sue tante partecipazioni ricordiamo “Il lago dei cigni”, “Romeo e Giulietta”, “Ave Verum” e “Aida”. Non solo teatro e danza. Nel 1999 diventa ambasciatore dell’UNICEF e riceve il premio Gino Tani per aver contribuito alla diffusione dei valori della danza e del movimento. Dal 2007 collabora con la FAI e nel 2009 viene nominato principal dancer dell’American Ballet Theatre. Nel 2008 ha portato il suo show “Roberto Bolle and friends” in Piazza Duomo a Milano e Piazza Plebiscito a Napoli.

(fonte foto: Facebook)