Chi è Marcell Jacobs: dalla biografia alla vita privata, tutto sull’azzurro che ha fatto la storia dell’atletica italiana diventando l’uomo più veloce del mondo.

Da bambino, a Desenzano del Garda, Marcell Jacobs correva e saltava per il cortile facendo finta di andare su una moto da cross. Crescendo alla velocità di quelle moto ci è quasi arrivato, ma senza l’aiuto di un motore, solo con i propri muscoli e la propria forza di volontà, tanto da aver portato a casa ben due medaglie d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2020. L’erede di Bolt, l’uomo più veloce del mondo: dopo il suo exploit Jacobs è diventato una stella del firmamento mondiale dello sport. Dalla biografia alla vita privata, ecco tutto quello che c’è da sapere sull’atleta azzurro.

Marcell Jacobs: la biografia

Marcell Jacobs è nato a El Paso, negli Stati Uniti il 26 settembre del 1994 (il suo segno zodiacale è quindi quello della Bilancia). Il padre è un militare americano che era in servizio alla base di Vicenza, la madre, Viviana, invece è italiana. Marcell Jacobs ha però lasciato presto il Texas e, dopo la separazione dei suoi genitori, è cresciuto a Desenzano sul Garda.

Marcell Jacobs
Marcell Jacobs

All’età di 10 anni ha iniziato a praticare l’atletica leggera, mettendosi in luce nella corsa e nel salto in lungo: proprio in quest’ultima specialità nel 2013 ha stabilito il record italiano juniores indoor con un salto di 7.75 metri. Due anni dopo ha migliorato il suo stesso record, arrivando a saltare per 8,03 metri. Nel 2016, ha causa di infortunio, è costretto a rinunciare al sogno di rappresentare l’Italia alle Olimpiadi di Rio de Janeiro.

Una volta ripresosi dall’infortunio Marcell Jacobs ha iniziato a dedicarsi sempre più alla corsa e, il 13 maggio del 2021 al meeting di Savona, ha stabilito il record italiano dei 100 metri piani con il tempo di 9″95.

Marcell Jacobs alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Quando però è il momento di tirare fuori il campione che c’è in lui non si tira indietro (anche con l’aiuto della sua mental coach, Nicoletta Romanazzi, come lui stesso ha ammesso, perché fosse stato per lui non avrebbe gareggiato) e l’occasione della vita e per fare la storia ce l’ha alle Olimpiadi di Tokyo 2020, avute luogo un anno dopo a causa della pandemia di Covid-19.

Corre i 100 metri: in semifinale batte il record europeo, ma è la finale che fa saltare sul divano tutti gli italiani davanti alla tv. Con un tempo finale di 9.80 sbaraglia la concorrenza e vince la medaglia d’oro. Inutile dirlo, nessun italiano ci era mai riuscito. L’abbraccio con Gianmarco Tamberi, vincitore appena qualche minuti prima della medaglia d’oro nel salto in alto, dopo la vittoria è l’istantanea più bella della giornata storica dello sport italiano: il 1° agosto 2021.

Vince anche la medaglia d’oro nella 4X100 insieme a Lorenzo Patta, Fausto Desalu e Filippo Tortu, dopo una gara da mancare il fiato fino allo svenimento, con un recupero leggendario di Tortu nella quarta frazione sulla Gran Bretagna, battuta poi di un centesimo di secondo.

Marcell Jacobs: la vita privata

Marcell Jacobs è legato sentimentale alla compagna Nicole Daza e da cui ha avuto due figli: Anthony e Megan. Da una precedente relazione, quando aveva 19 anni, il campione italiano aveva avuto il suo primo figlio: Jeremy. “Perché non ho dato nomi italiani ai miei figli? Perché ho un cognome americano: Paolo Jacobs suonava malissimo” ha spiegato l’atleta in un’intervista al Corriere della Sera. I due si sono conosciuti nel 2018, in discoteca. A Verissimo ha raccontato che la coppia è in procinto di sposarsianche se ancora non le fatto la proposta” dice, e la data scelta sarebbe il 17 settembre 2022.

In un’intervista al Corriere della Sera, ha rivelato che non è un padre presente per Jeremy, il suo primo figlio, e che è una tradizione di famiglia visto che suo padre l’ha abbandonato quando era piccolo. “Il mio bisnonno ha abbandonato il nonno, mio nonno mio padre, lui me: è una specie di tradizione di famiglia. Il primogenito deve sempre essere lasciato. Io dovrei spezzare il meccanismo, ma per ora non ci sono riuscito” ha detto.

E poi ha aggiunto: “Jeremy, il mio primo figlio, mi è capitato: ero un ragazzo e l’ho vissuto malissimo, come chi sta facendo una cosa per altruismo, ma controvoglia. Non vorrei essere str***o come è stato mio padre, ma alla fine sostanzialmente sto facendo più o meno quello che ha fatto lui. Rispetto a Anthony e Megan, i bimbi che ho avuto da Nicole, con Jeremy non ho un legame forte perché non ci ho mai vissuto. Quando vado a Desenzano lo vedo, ma non sono un padre presente. Lavorerò anche su questo“.

Non abbiamo informazioni riguardo al patrimonio personale dell’atleta.

Chi è Nicole Daza, la compagna di Marcell Jacobs?

Nicole Daza, nata il 17 settembre, sotto il segno della Vergine, è originaria di Roma, è molto attiva sui social e ama la moda, a giudicare dagli scatti che pubblica su Instagram. Sembra che Nicole, prima di trasferirsi dal compagno con il quale ha messo su famiglia, fosse una dipendente dell’outlet di Serravalle.

Marcell Jacobs, dove vive?

Dopo aver lasciato insieme alla madre El Paso, Marcell Jacobs è cresciuto a Desenzano sul Garda, in provincia di Brescia. Ha poi vissuto a Gorizia e ora abita a Roma (in zona collina Fleming) insieme alla compagna Nicole e ai suoi figli.

5 curiosità su Marcell Jacobs

– È molto attivo su Instagram e condivide spesso nuovi post.

– Ha diversi tatuaggi in varie parti del suo corpo.

– Tra i suoi idoli d’infanzia ci sono Usain Bolt e Andrew Howe.

– I figli minori hanno già un profilo Instagram ciascuno.

– Ha rivelato la sua volontà di andare in tv, dopo le medaglie olimpiche, e sarà a Ballando con le Stelle come ballerino per una notte.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 17-09-2021


Sapevi che Luca D’Alessio, in arte LDA, ha deciso di seguire le orme di suo padre?

Fettuccine: chi è il trapper di X Factor