Nel 2019 uno straordinario record (poi battuto da Jacobs) sulla distanza, e una carriera sulle ali di una velocità inarrivabile. Scopriamo la storia del campione Filippo Tortu!

Padre sardo e madre lombarda, Filippo Tortu si è imposto tra le stelle dell’atletica in pochissimo tempo. La sua è la storia di un campione che non teme confronti, capace di far tremare storici record come quello dell’indimenticabile Pietro Mennea. Chi è davvero? Vi presentiamo il velocista dei 100 metri piani in tutte le sue sfumature…

Chi è Filippo Tortu? Biografia e carriera

Filippo Tortu è nato a Milano, sotto il segno dei Gemelli, il 15 giugno 1998. Il suo cognome tradisce origini sarde, e la sua è una luce che brilla su scala internazionale. Velocista e primatista dei 100 metri piani, con un tempo di 9″99, aveva conquistato un record, essendo il primo italiano a essere sceso sotto i 10″ sulla distanza! Un record che è stato poi spazzato via da Marcell Jacobs durante le Olimpiadi di Tokyo 2020, quando il vincitore dell’oro nei 100 (primo italiano a riuscirci) ha stabilito il record di 9.80, secondo italiano in ordine di tempo ad andare sotto i 10 secondi, migliorando il risultato di Tortu.

FILIPPO TORTU
FILIPPO TORTU

Non si è faticato a intercettarlo come uno dei migliori velocisti della sua generazione, capace di incassare le migliori performance in under 18, 20, 23 e 100 metri piani, appunto. Quest’ultima è la specialità che lo ha visto sul primo gradino del podio agli Europei 2017 under 20, argento ai Mondiali della stessa categoria nel 2016!

Delusione a Tokyo 2020 per Filippo, che si è qualificato per la semifinale dei 100 metri piani ma non per la finalissima, conquistandola però con la staffetta, dove tra i quattro c’era anche Jacobs. E vincendola, con una frazione strepitosa: un solo centesimo sui britannici è valso l’oro olimpico (e la sua grande commozione).

La vita privata di Filippo Tortu?

Della vita privata di Filippo Tortu non sappiamo molto, se non qualche accenno alla presenza di una fidanzata (ma nel 2017, anche se non è chiaro se la ragazza, di nome Sofia, sia ancora al suo fianco). Non sappiamo se sia sentimentalmente impegnato, anche perché su Instagram non ci sono chiari riferimenti a riguardo.

L’atleta è piuttosto riservato in questo senso, e non ama dispensare troppe informazioni che arrivino nel profondo della sua intimità. Con buona pace delle fan, l’interrogativo sul suo cuore sembra destinato a restare senza soluzione…

Filippo Tortu in 4 curiosità

-Il padre dell’atleta è Salvino Tortu, ex velocista le cui origini sono di Tempio Pausania.

-Cresciuto a Costa Lambro, in Carate di Brianza, ha mosso i primi passi nell’atletica leggera nel 2006. Aveva appena 8 anni e il suo talento si è notato immediatamente!

-Sua la storica impresa azzurra di Madrid 2018: ha battuto il record dei 100 metri appartenuto a Pietro Mennea (che deteneva il primato da 39 anni!) con un tempo di 9.99 secondi!

Il 24 maggio 2019 si è superato con un altro record: 9″97 nei 100 metri, purtroppo prestazione non omologabile a causa di una folata di vento più forte del consentito. Ma l’atleta ha comunque infiammato i cuori degli italiani sulla pista della Fastweb Cup di Rieti!

ultimo aggiornamento: 05-08-2021


Sapevi che voleva diventare una stella dell’NBA? Tutto su Gregorio Paltrinieri, argento a Tokyo 2020

Chi è Elia Viviani: tutto sul ciclista, bronzo a Tokyo 2020