Il Cacciatore è stata la sua grande chance di mettersi in luce, colta prontamente al volo. Scopriamo chi è Giorgio Caputo.

Ha preso lezioni da alcuni dei più bravi maestri in circolazione e la propensione verso un costante miglioramento è un suo tratto caratteristico anche oggi. Il nome di Giorgio Caputo non sarà particolarmente noto al grande pubblico, ma può comunque vantare diverse esperienze formative di un certo livello. Un background tramutato in occasioni sapientemente colte non appena gliele hanno presentate. Addirittura, può fregiarsi di aver condiviso il set con due mostri sacri del cinema americano. Ecco, dunque, chi è questo valente professionista, rispettato e apprezzato dagli addetti ai lavori.

Giorgio Caputo: la biografia

Giorgio Caputo nasce a Napoli il 4 gennaio 1974, sotto il segno del Capricorno. Cresce a Roma e studia economia a Londra, prima di rincorrere il suo sogno di diventare un attore. Studia teoria della recitazione, voce e movimento, improvvisazione e interpretazione testuale presso la scuola di Beatrice Bracco. Una volta completati i corsi, prosegue il cammino formativo sia in Italia che negli Stati Uniti con vari coach di rilievo, tra cui Francesca De Sapio e Geraldine Baron. Inoltre, presenzia a qualche workshop, pure con Sofia Coppola, Vincent Schiavelli, Greta Seacat e Pierpaolo Sepe.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Giorgio Caputo
Fonte foto: https://www.instagram.com/giorgio_caputo_/

Nel 1994 partecipa ad un filmato di finzione per lo show Mixer, in onda su Rai Due. Quand’è il 1997 debutta al cinema con un piccolo ruolo nel lungometraggio Naja di Angelo Longoni. Quindi, ottiene una scrittura nel telefilm di otto puntate Una donna per amico, diretto da Rossella Izzo, con Elisabetta Gardini ed Enzo Decaro. Con la terza edizione, affidata ad Alberto Manni, riceve il primo ingaggio come protagonista. L’esordio in teatro avviene nel 2000, con Cyrano de Bergerac di Giuseppe Patroni Griffi, mentre nel 2002 incarna sul palco Escamillo, il torero sexy in Carmen.

Da lì in avanti si divide tra l’attività di attore e giornalista. In entrambi i casi guidato da Giuseppe Bertolucci in Dolce rumore del nulla e L’amore probabilmente. Seguono Sfiorarsi di Angelo Orlando, dove impersona Armando, uno sciocco pubblicitario napoletano, e Il nascondiglio di Pupi Avati. Relativamente alla televisione, viene scritturato in produzioni quali Un posto tranquillo 2 di Claudio Norza e il biografico Rino Gaetano – Ma il cielo è sempre più blu di Marco Turco, in cui si cala nei panni di Gufo, il sensibile amico balbettante.

Dal 2008 al 2010 presta il volto a Ricotta, il cinico ma filosofico assassino dell’acclamata serie Romanzo criminale di Stefano Sollima, che viene venduta in tutto il mondo, con Francesco Montanari, Vinicio Marchioni, Alessandro Roja e Marco Bocci. Nel maggio del 2009 torna sul grande schermo con Polvere di Massimiliano d’Epiro e Danilo Proietti.

Dopo Diaz – Don’t Clean Up This Blood di Daniele Vicari, è Slim Tully nella pellicola Last Knights di Kazuaki Kiriya, al fianco di Clive Owen e Morgan Freeman. Nello spettacolo Rai Il cacciatore è, invece, Diego Navarra, capo della squadra mobile che collabora con la procura all’arresto dei fratelli Brusca. Come regista e sceneggiatura debutta con il pluripremiato corto Azione, che vale il titolo di Miglior regista al BISFF 2008 e di miglior attore (Ivano De Matteo) ai Nastri d’argento.

Giorgio Caputo: la vita privata

Giorgio Caputo ha una compagna e una figlia, che talvolta ritrae su Instagram, senza però mai svelarne il nome. Con la famiglia vive a Roma e avrebbe un patrimonio netto pari a circa 200 mila euro.

4 curiosità su Giorgio Caputo

– È un componente del gruppo rock-folk l’Orchestraccia, celebre per la rivisitazione di brani della tradizione capitolina con inediti. Sono membri della band pure altri attori di cinema e tv come Edoardo Pesce, Edoardo Leo, Marco Conidi e Luca Angeletti.

– Continua a dirigere spot pubblicitari e spettacoli teatrali locali.

– È membro a vita dell’actor center di Michael Margotta.

– Sono abbastanza rinomate le sue abilità comiche.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 26-09-2021


Roberto Citran: tutto sull’attore de “Il cacciatore”

Daniel Maldini, la stoffa di un fuoriclasse: l’eredità di papà Paolo e nonno Cesare