Da Bolzano a Milano, vediamo quali sono le città che ospitano i più bei mercatini di Natale d’Italia nel 2021: tra bancarelle e prodotti artigianali!

I mercatini di Natale sono una delle cose più belle del periodo delle festività. In tutta Italia ne vengono organizzati parecchi, spesso caratterizzati dalle tipiche casette di legno e dalla vendita di prodotti artigianali ed enogastronomici. Sono i luoghi perfetti per chi cerca l’atmosfera natalizia, per chi vuole comprare dei regali originali e per chi vuole semplicemente riscaldarsi con una tazza di vin brulé fumante.

Si può dire che oltre le Alpi si nasconda la vera e propria magia del Natale, tra vette innevate, bevande e dolci tipici. Ma per chi non può permettersi un viaggio in Germania o in Austria (destinazione: mercatini europei) ci sono tante opzioni anche nel nostro Paese. Quasi tutte le città d’Italia, infatti, organizzano mercatini per acquistare oggettistica e addobbi per le Feste. E non solo: concerti, sfilate, giochi di luce, spettacoli e intrattenimento per grandi e piccini. Ecco quindi quali sono i migliori mercatini di Natale in Italia del 2021 in cui andare!

Quando iniziano i mercatini di Natale?

È necessario fare una premessa, in quanto in molti non sanno quando iniziano effettivamente i mercatini nelle varie città. In genere, la settimana finale di novembre è quella in cui iniziano la maggior parte delle manifestazioni (a meno di imprevisti come per esempio la pandemia di Covid-19) e vanno avanti fino alla fine di dicembre e l’inizio di gennaio (in concomitanza con la festa della Befana), ovvero quando finisce il periodo natalizio.

Mercatini di Natale del Nord Italia: dove andare

Si può dire che tra le regioni che più spiccano in quanto ad atmosfera natalizia ci sia il Trentino, Bolzano in primis, anche grazie agli splendidi paesaggi montani. Seguono poi i mercatini di Natale di Aosta, Milano e Torino per quanto riguarda il Nord Italia

Mercatini di Natale
Fonte foto: https://pixabay.com/photos/illuminated-evening-winter-1479168/

In Trentino, si comincia da Rovereto, città attenta all’accoglienza e al dialogo tra i popoli, con il suo mercato multiculturale denominato Natale di Luce. Dove? Nel centro storico della città. Quando? Dal 22 novembre 2021 al 6 gennaio 2022.

Famosissimi, poi, i mercatini di Natale di Bolzano che si tengono in Piazza Walther dal 26 novembre 2021 al 6 gennaio 2022. L’atmosfera è quasi medievale, con le Dolomiti sullo sfondo e le melodie di cantastorie, suonatori e narratori di fiabe. Gli espositori offrono prodotti tipici come lo Zelten (il pan di frutta), le frittelle di mele e tanti altri dolci; da bere, invece, vin brulé e cioccolata calda. Ma che cosa è possibile acquistare? Principalmente oggetti intagliati in legno, presepi, decorazioni natalizie, stoffe tradizionali, ceramiche e pantofole in feltro, tutti realizzati a mano. Per altre informazioni, consultate il sito ufficiale!

I mercatini di Natale a Merano (26 novembre 2021 al 6 gennaio 2022) si svolgono sulla passeggiata Lungo Passirio, tra il ponte Teatro e il ponte della Posta. I mercatini si animano di musica grazie al Coro di Cardoso e ai Cantori del Borgo di Sinigo, mentre Piazza Terme permette di pattinare sul ghiaccio o godersi il cosiddetto Christmas Aperitif.

Imperdibili, anche Bressanone (26 novembre 20216 gennaio 2022), Brunico (25 novembre 2021 – 6 gennaio 2022) e Vipiteno (26 novembre 2021 6 gennaio 2022).

Ad Aosta, infine, spicca con uno dei mercatini più suggestivi d’Italia: il Marché Vert Noel. Lo trovate nella zona archeologica del Teatro Romano dal 20 novembre 2021 al 6 gennaio 2022. Permette di trovare idee regalo inusuali: vini, oggetti fatti a mano, specialità della zona o di ispirazione nordica per acquisti di lusso, ma a prezzi modici. L’artigianato comprende candele, ceramiche, saponi, oggetti in legno e mobili d’antiquariato. Ma anche abbigliamento in feltro, lana cotta, canapa e pizzi, addobbi di Natale, dolci e prodotti valdostani. Spiccano infine i manufatti con tecnica del découpage e altre procedure manuali.

Mercatini di Natale in Piemonte

In Piemonte l’offerta è ovviamente variegata, ma si consiglia il mercatino di Santa Maria Maggiore (6 – 7 – 8 dicembre 2021), borgo della Val Vigezzo: si tratta, infatti, del più grande della regione, con oltre 200 espositori. In zona, da visitare anche la pinacoteca e il Museo dello Spazzacamino.

E per quanto riguarda i mercatini di Natale di Torino? Il principali si svolgono in Piazza Borgo Dora e in Piazza Castello da fine novembre all’inizio di gennaio. A pochi passi dai Giardini Reali, avrà sullo sfondo mostre e attività, oltre a vendere oggettistica piemontese, italiana e straniera a tema natalizio. I manufatti artigianali e le proposte enogastronomiche verranno sia da regioni italiane che da Paesi esteri, per attrarre sia locali che turisti.

Sempre in questo periodo in Piazza Solferino a Torino si possono trovare espositori italiani e stranieri con abbigliamento, enogastronomia, oggetti pregiati e idee regalo creative. Nelle vicinanze, inoltre, c’è un presepe elettromeccanico e un museo dei presepi con più di 400 da tutto il mondo.

Anche il Cortile del Maglio nel frattempo ospita svariati stand e casette di legno e artigiani che lavoreranno sul momento. In questo modo, sarà possibile acquistare oggettistica appena realizzata sotto i propri occhi.

Da segnalare anche il mercatino di Natale di Govone, dove ha luogo il Magico Paese di Natale dal 13 novembre al 19 dicembre 2021.

Mercatini di Natale in Lombardia

I mercatini di Natale Milano più famosi? Sicuramente la fiera di Sant’Ambrogio (Oh bej! Oh bej!) presso il Castello Sforzesco in Piazza Castello, Via Gadio, Piazza del Cannone: circa 400 bancarelle di artigianato, golosità, oggettistica, antiquariato e abbigliamento. Trovate artigianato artistico con i maestri del legno, della lana e della cera, prodotti dell’enogastronomia natalizia di tutta Italia, degustazioni e oggettistica.

Mercatini di Natale in Veneto

Dal 12 novembre al 26 dicembre 2021, Piazza dei Signori ospita i mercatini di Natale di Verona con le tipiche casette in legno del Christkindlmarkt. Qui sarà possibile acquistare addobbi in vetro, legno e ceramica, giocattoli, ma anche specialità enogastronomiche e dolci di Natale. Tutto questo avvolti da un’atmosfera affascinante e romantica, che riporta la mente a epoche passate e a famosi amanti della letteratura.

Mercatini di Natale nel Centro Italia: Toscana e Roma

Prato: si svolge nel mese di dicembre in Piazza San Francesco. A ravvivare l’atmosfera, le casette in legno, suoni e sapori da varie parti d’Italia e d’Europa.

Firenze: il principale è il mercato tedesco di Piazza Santa Croce, tradizione della città (20 novembre – 19 dicembre 2021).

Livorno: in Piazza Attias, dall’8 al 23 dicembre 2021 è prevista una pista di pattinaggio, casette degli elfi, laboratori per bambini e la casa di Babbo Natale che si farà fotografare con i più piccoli.

Arezzo: Piazza Grande ospita il Villaggio Tirolese dal 20 novembre al 26 dicembre 2021.

Moltissimi, i mercatini di Natale di Roma, che assume un’atmosfera magica. Mandolino, gospel e musica etnica ravvivano Via dei Coronari, Via dell’Orso e Via Sant’Eustachio. Oltre a un menestrello, che racconta aneddoti misteriosi, coronano il tutto una mostra di giocattoli e una rassegna di presepi, oltre ovviamente ai tanti mercatini di Natale della Capitale.

Il mercatino di Casa Betania è un must. Le mamme del laboratorio solidale realizzano creazioni artigianali per un progetto di inserimento delle immigrate. Sotto un tendone addobbato si possono trovare articoli di sartoria, sciarpe e terracotte. E ancora più particolari, gli addobbi con materiale riciclato e i cibi per il commercio equo e solidale.

Mercatini di Natale
Fonte foto: https://pixabay.com/photos/snowflakes-snow-winter-christmas-538223/

I mercatini natalizi del sud Italia

A Napoli invece si entra più nel caratteristico con il Presepe di Via San Gregorio Armeno. Le botteghe sono aperte tutto l’anno, ma è in questo periodo che l’atmosfera si ravviva e si possono trovare gli addobbi più particolari. Qui sacro e profano si incontrano, con le tipiche statuine di Totò e Pulcinella miste a quelle religiose.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 03-11-2021


Campionato giordano: quaterna arbitrale interamente al femminile

Cosa significa vax (parola del 2021 per l’Oxford English Dictionary)?