Consigli della nonna contro le piccole scottature solari

Come trattare le piccole scottature con metodi rapidi e fai da te a base di prodotti naturali.

chiudi

Caricamento Player...

Con i primi caldi e i raggi di sole che vanno e vengono si rischia di procurarsi delle piccole ustioni sulla pelle. Le prime giornate di sole sono quelle in cui bisogna stare più attenti perché la pelle è maggiormente sensibile. Chi ha la carnagione chiara deve porre maggiore attenzione ad evitare di esporsi nelle ore centrali, ma soprattutto è importante utilizzare un’adeguata protezione solare. Vediamo come poter rimediare in pochi secondi alle piccole scottature utilizzando dei semplici rimedi della nonna.

PICCOLE SCOTTATURE
RIMEDI PER PICCOLE SCOTTATURE

Impacchi e soluzioni istantanee per dare sollievo alle piccole scottature.

La prima cosa da fare in seguito a una scottatura solare è mettere del dentifricio. Questo metodo è infallibile ed è ottimo anche per le bruciature da fuoco o da vapore. Spalmarne un po’ sulla zona interessata e lasciare che si asciughi da solo. In questo modo proverete un’immediata sensazione di sollievo. Se si è fuori casa, invece, far scorrere dell’acqua fredda e se possibile bagnare un fazzoletto con acqua gelida e appoggiarlo sulla pelle scottata.

Un ottimo rimedio da preparare in casa consiste in un impacco con acqua fredda e camomilla. Se ce l’avete aggiungere anche della calendula. Questi ingredienti hanno una particolare azione emolliente e idratante e quindi aiutano la pelle a reidratarsi. Immergere, dunque, una garza o un pezzo di stoffa in questo infuso freddo e appoggiarlo dove ci si è scottati. Lasciarlo agire per mezz’oretta immergendo ogni dieci minuti la garza nell’intruglio. Da provare anche la patata cruda su piccole zone scottate. Tagliare delle fette sottili e lasciarle agire sulla zone interessata per circa un’ora. Potrete così sfruttare l’azione antinfiammatoria della patata e il prurito per via della scottatura sarà di gran lunga contenuto.