Ecco i rimedi per le insolazioni più semplici e naturali per alleviare il problema, insieme anche ai sintomi per riconoscere il problema.

L’insolazione solare è un problema che presto o tardi coinvolge un po’ tutti. Si tratta della troppa esposizione alla luce del sole i cui effetti, se protratti troppo a lungo e senza la giusta protezione, possono dare effetti negativi (così come vale per le scottature). Scopriamo quindi come riconoscerla e come curarla con alcuni rimedi semplici e naturali.

Insolazione: i sintomi

Quando si va incontro ad insolazione, è importante accorgersi al più presto del problema. La velocità d’azione è infatti importante per far si che i sintomi non si aggravino. Tra questi i più comuni sono:

segno scottatura
segno scottatura

– Affaticamento
Emicrania
– Nausea
– Sudorazione eccessiva
– Diarrea
– Eritemi sulla pelle
– Febbre
– Svenimento

In genere la febbre da insolazione, così come lo svenimento rientrano tra i sintomi più gravi e peranto meno frequenti.

Se prevenire è ovviamente la forma migliore per evitare problemi, è importante anche capire come trattare l’insolazione e cosa fare. Esisotno infatti dei rimedi per l’insolazione che possono fare la differenza.

Insolazione: i rimedi della nonna

Iniziamo ad occuparci di insolazione e rimedi naturali da ingerire, parlando del frullato di cetriolo. Ricco di acqua e di sali minerali, il cetriolo rappresenta infatti un ottimo modo per combattere la disidratazione alla quale si va incontro quando si è vittime di un’insolazione.

Basta frullarne alcune fette con acqua e succo di limone e berne un pao di cucchiai al giorno. In caso di eritemi, il frullato ottenuto si può applicare anche sulla pelle risultando molto utile per lenire la sensazione di bruciore.

Restando in argomento di insolazione e rimedi naturali, anche lo yogurt è un valido aiuto. Basta infatti applicarlo sulla pelle (in questo caso è meglio sceglierne uno bianco e senza zuccheri aggiunti) per ristabilire il corretto ph e aiutare la pelle a rigenerarsi. Il cetriolo è infatti un vero amico della pelle.

E basterà stenderlo sulle zone interessate e lasciarlo agire per 20 minuti per iniziare a sentire una piacevole sensazione di sollievo. Dopo di che si potrà sciacquare la parte con acqua fredda. In caso di insolazione, la cura risulta particolarmente utile e semplice da mettere in pratica.

Ovviamente, in caso di sintomi gravi come febbre, svenimento o nausea eccessiva, il consiglio è quello di consultare il medico al fine di ricevere i primi soccorsi e non correre il rischio di far aggravare la situazione.


Come eliminare le formiche, ecco i metodi che possono aiutarvi

Pelle disidratata e spenta: come rimediare con impacchi e consigli fai da te