È possibile lavare il piumone in lavatrice? E qual è la capienza necessaria che deve avere la lavatrice? Ecco cosa dovreste sapere.

Per poter lavare il piumone in lavatrice, senza rovinare l’elettrodomestico e la trapunta stessa ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione. Per prima cosa bisogna conoscere che tipo di lavaggio è più adatto al piumone, ad esempio se deve essere lavato a secco dovrà essere portato in lavanderia e non potrà essere lavato direttamente a casa. Un altro fattore importante, come vedremo tra poco, è la capienza della lavatrice, in questo caso bisognerà tenere conto della grandezza del piumone tra singolo e matrimoniale. Partiamo, quindi, da come fare a capire se è possibile lavare il piumone sintetico in lavatrice e quale lavaggio è più indicato per quello in piuma d’oca.

Posso lavare il piumone in lavatrice?

Innanzitutto bisognerà stare attente all’etichetta e alle informazioni in essa riportate. Se sull’etichetta è riportato uno dei simboli per il lavaggio a secco, è sconsigliato utilizzare l’acqua, quindi saranno banditi i lavaggi in lavatrice o a mano. Il simbolo per il lavaggio a secco può essere un cerchio vuoto, o con all’interno una lettera (A, F o P) che sta a indicare i solventi consentiti per il lavaggio.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Simboli lavaggio
Simboli lavaggio

Questo è anche uno dei motivi per cui è meglio non lavare il piumone di piume in lavatrice. Per la piuma d’oca, infatti, non è tanto il lavaggio a costituire un problema, quanto l’asciugatura. Proprio per questa ragione i piumoni in piuma d’oca vengono spesso lavati con il lavaggio a secco. In alternativa occorre farli asciugare correttamente in modo che non resti nessun residuo d’acqua all’interno.

Lavare il piumone in lavatrice: quanti kg?

Appurato che il nostro piumone può essere tranquillamente lavato in acqua, bisogna capire se si può procedere a lavarlo in casa o è necessario utilizzare lavatrici di grossa capienza tipiche delle lavanderie. Per capirlo bisogna conoscere la portata del cestello e tenere conto che il piumone si inzupperà d’acqua arrivando a pesare molto di più di quanto non pesi da asciutto. In linea di massima per lavare il piumone matrimoniale in lavatrice bisognerebbe avere almeno una capienza di 9 chili.

Piumone e coperte
Piumone e coperte

Anche se preferibilmente è meglio utilizzare le lavatrici da 12 chili o superiori, in genere, quindi i piumoni matrimoniali andrebbero lavati solo nelle lavatrici di grossa capienza per evitare di danneggiare l’elettrodomestico. Se si tratta di una trapunta per lettino singolo, invece, sarà possibile lavare il piumone in lavatrice da 7 kg o da 9 kg. Nel caso in cui foste in dubbio è sempre meglio non rischiare e optare per le lavanderie, anche a gettoni, dotate di lavatrici con capienze maggiori rispetto a quelle domestiche.


Verruca: i rimedi naturali da applicare per eliminarla velocemente

Segnaposto comunione fai da te: le idee più creative per un risultato d’effetto