Sui vestiti e sui tessuti è sempre riportata l’etichetta con i simboli per il lavaggio, che sono le istruzioni per lavare correttamente. Ecco come leggerli!

Quando laviamo un capo d’abbigliamento o un tessuto è necessario fare attenzione all’etichetta dove compaiono i simboli per un corretto lavaggio, in modo da non fare errori che potrebbero rovinare irrimediabilmente il vestito. Non sempre però leggere i simboli dell’etichetta è facile, quindi è bene conoscerne i significati. Ecco una guida per scoprire i segreti di ciascun simbolo.

Il significato dei simboli per lavaggio: come capirli tutti?

Quali sono i principali simboli presenti sull’etichetta dei capi di abbigliamento e tessuti? Ce ne sono molti, ma i principali sono:

La vaschetta, che indica che il capo può essere lavato in acqua.

Il cerchio, che indica che il capo deve essere lavato necessariamente a secco.

Il triangolo, che indica il candeggio.

Il cerchio inserito dentro un quadrato, che indica la possibilità di mettere il capo ad asciugare nell’asciugatrice.

Il ferro da stiro, che dà indicazione su come stirare il tessuto.

Simboli lavaggio
Simboli lavaggio

È bene sapere, naturalmente, che ci sono molte varianti di questi simboli base, che danno un’informazione precisa su come lavare il tessuto. Una regola che vale quasi per tutti i simboli è l’uso della X, per indicare che quel simbolo non ha validità per quel capo.

Simbolo per il lavaggio con acqua

Il simbolo della vaschetta per il lavaggio in acqua può essere accompagnato con un numero al centro, che indica i gradi massimi in cui si può lavare il capo, in lavatrice (ricordiamoci che deve essere accuratamente pulita ogni tanto). Se la vaschetta è accompagnata da una mano significa che il tessuto deve essere lavato a mano a non più di 40 gradi.

Se è presente una linea orizzontale sotto il simbolo, è necessario fare un lavaggio a ciclo ridotto con poca centrifuga, appositamente per capi delicati. La doppia linea, infine, presuppone che il capo sia ancora più delicato e che ha bisogno di un lavaggio extra a ciclo ridotto.

Simbolo per il lavaggio a secco

Il cerchio indica che un capo non si può lavare in casa, sia a mano sia in lavatrice. Quando è presente questo simbolo bisogna andare in lavanderia per un lavaggio a secco. Le lettere che ci possono essere all’interno del simbolo indicano il tipo di solvente da utilizzare, ma per questo non ci dobbiamo preoccupare visto che non siamo noi in primis a dover lavare.

Simbolo lavaggio e asciugatrice

Il simbolo per l’uso della asciugatrice è il cerchio dentro un quadrato. Quando compare una X sappiamo che non si potrà mettere in asciugatrice. Quando c’è un puntino al centro è opportuno mettere il capo ad asciugare a una temperatura non troppo calda. Infine con la presenza di due puntini al centro, si può procedere con un’asciugatura standard/media.

Cosa lavare in lavatrice
Cosa lavare in lavatrice

Simbolo candeggio

Per quando riguarda il candeggio invece, il simbolo da tenere d’occhio è il triangolo. Un triangolo vuoto indica che si possono usare tutti i tipi di candeggio; quando c’è la sigla CL al suo interno bisogna usare solamente candeggi a base di cloro; e infine quando ci sono tre linee oblique sul triangolo significa che si possono usare solo candeggi non a base di cloro.

Simbolo stiratura

Infine, quando c’è il simbolo del ferro da stiro da solo indica che il capo può essere stirato. Le varianti di questo sono: con uno o più pallini è necessario fare attenzione alla temperatura (un pallino non più di 110 gradi, due pallini non più di 150 gradi, e tre pallini non più di 220 gradi). Quando c’è una X sul simbolo il capo non può essere stirato.

7 minuti al giorno per un corpo da favola!

TAG:
lavaggio

ultimo aggiornamento: 15-07-2020


Gengivite: quali sono i rimedi naturali per alleviare il dolore?

Puzza di piedi? Ecco come eliminare il cattivo odore