Come pulire la lavatrice e eliminare i cattivi odori: i rimedi casalinghi

Pulire la lavatrice è facile se sai come fare: ecco i migliori metodi fai da te

Come pulire la lavatrice con metodi fai da te per eliminare i cattivi odori e avere un bucato sempre profumato.

In seguito a lavaggi frequenti, all’utilizzo di detersivi e allo sporco ostinato di alcuni vestiti, possono formarsi dei residui nella lavatrice che causano cattivi odori. Ma come fare a sbarazzarsene e a evitare la formazione di calcare e muffe? Con le giuste precauzioni (e i metodi collaudati e tramandati dalle nonne) pulire la lavatrice sarà più semplice che mai!

Inoltre, questi segreti prevedono l’uso di prodotti naturali, il che ci farà anche risparmiare un po’ di soldi che avremmo speso in prodotti per la casa costosissimi. Siete pronti? Allora seguiteci e… diciamo addio ai cattivi odori della lavatrice!

Come pulire i filtri e il cestello della lavatrice

Tra le cose da tenere sempre pulite ci sono i filtri. Questi sono fatti a rete e dovrebbero essere puliti una o due volte l’anno. Per una corretta pulizia dovete chiudere i rubinetti dell’acqua e smontare i filtri, assicurandovi anche di posizionare degli asciugamani sul pavimento.

In questo caso potrebbe risultare utile consultare il libretto di istruzioni dell’elettrodomestico, in particolar modo se non siete molto pratici!

Lavatrice
Lavatrice

Ora preparate una soluzione di aceto, limone e bicarbonato e strofinatela all’interno del cestello e sui filtri. Fate un lavaggio a vuoto a 90 °C in modo da disinfettare a fondo.

Guarnizione pulite per un bucato perfetto

Onde evitare la formazione di muffe è opportuno pulire e igienizzare le guarnizioni e le gomme. Queste, essendo fatte di gomma tendono ad accumulare più batteri e muffe compromettendo il risultato di un bucato pulito.

Inoltre è importante eseguire una pulizia periodica delle vaschette dove si mette il detersivo e l’ammorbidente.

Come prodotti per pulire vi basterà del detersivo che usate per i panni da sciogliere in acqua calda. Usate un panno in microfibra o una spugna pulita e passatelo sulle zone interessate. Terminate con un lavaggio a vuoto usando poche gocce di detersivo.

Contro il calcare, invece, è un vero toccasana l’aceto di vino bianco. Versatene un po’ nelle vaschette e fate un lavaggio a vuoto per igienizzare a fondo ed eliminare ogni traccia di calcare.

ultimo aggiornamento: 21-10-2019

X