La lucidatura dell’acciaio inox è molto importante. Scopriamo come effettuarla in modo semplice e con prodotti naturali.

Quando si intende provvedere alla lucidatura dell’acciaio inox è importante scegliere i prodotti giusti. Solo così, infatti, è possibile ottenere un buon risultato senza troppi sforzi e sopratutto senza inquinare la propria casa e l’ambiente. Scopriamo quindi come lucidare l’acciaio in modo veloce ed ecologico. E tutto per un risultato davvero sorprendente.

Come lucidare l’acciaio inox con prodotti del tutto naturali

Chiunque abbia oggetti o mobili in acciaio inox sa bene come oltre ad una corretta pulizia si renda necessaria anche la lucidature dell’inox.

pentole in acciao
pentole in acciao

Questo materiale, infatti, con il tempo tende ad opacizzarsi e a risultare esteticamente poco gradevole. Per fortuna ci sono dei prodotti naturali che possono esserci di grande aiuto.

In commercio esistono dei panni di microfibra realizzati appositamente per l’acciaio inox. Questi possono quindi essere usati insieme ad una soluzione di acqua e aceto (mescolati in parti uguali) e passati appena inumiditi e con delicatezza sulle superfici. In questo modo l’acciaio si asciugerà in fretta e ciò eviterà la formazione di aloni, rendendolo al contempo più lucido e brillante che mai.

Come lucidare l’acciaio quando sono ancora presenti degli aloni

In alcuni casi, può capitare che anche dopo la pulizia, sull’acciaio appaiano degli aloni. Questi possono essersi formati a causa della presenza di troppa acqua e se si ha poco tempo possono essere eliminati durane la lucidatura. Per farlo basta usare un panno unto con dell’olio d’oliva sulla superfice, insistendo un po’ sulle zone con presenza di aloni.

In questo modo si otterrà il doppio effetto di spazzar via gli aloni e di ottenere al contempo un acciaio perfettamente lucido.
A dirla tutta, l’olio extra vergine d’oliva è ottimo anche per mantenere sempre viva la lucidatura dell’acciaio evitando che questo si ossidi o necessiti di essere pulito e lucidato di continuo.

Basterà nebulizzarne un po’ (attaverso un apposito spruzzino) sulla superficie e passare il panno come indicato prima. In questo modo si potrà godere del risultato finito per più tempo e senza troppi sforzi. E tutto senza usare prodotti aggressivi.

ultimo aggiornamento: 03-08-2021


Potatura lavanda: come effettuarla in modo semplice e veloce

Simboli per lavaggio dei capi: una guida su come leggerli