Ecco come togliere la muffa dai muri di casa grazie ai migliori rimedi della nonna: con bicarbonato, acqua ossigenata e…

Parliamo di come togliere la muffa dai muri della vostra abitazione attraverso alcuni metodi naturali e super economici! L’autunno e l’inverno è il periodo dell’anno in cui spuntano le muffe dietro i mobili e in ogni angolo della casa, e purtroppo non tutte le stanze possono essere esposte al sole o non sempre ne ricevono abbastanza. Scopriamo come contrastare la formazione della muffa con dei piccoli segreti e soprattutto con prodotti che tutti noi possediamo già in casa!

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Come eliminare la muffa dai muri: i metodi fai da te e casalinghi

Quando è possibile è sempre buona abitudine arieggiare e far entrare un po’ di luce naturale. Bisogna evitare di appoggiare i mobili completamente contro le pareti così ci sarà una maggiore ventilazione. Ma se oramai la muffa in casa si è formata, esistono dei metodi casalinghi fai da te davvero utili e soprattutto efficaci. Vediamone alcuni!

Come togliere la muffa dai muri
Come togliere la muffa dai muri

Eliminazione muffe: con bicarbonato e acqua ossigenata

Per togliere la muffa, acqua ossigenata e bicarbonato, più acqua miscelata con sale, sono degli ingredienti eccezionali se mischiati insieme. Un rimedio della nonna eccellente! Mescolare bene in mezzo litro d’acqua due cucchiai di acqua ossigenata, due di sale e due di bicarbonato. Tamponare la zona interessata e dopo un’ora rimuovere con una spugna.

Eliminare la muffa con la candeggina

Per eliminare la muffa più ostinata dai muri si può utilizzare la classica candeggina. Questo metodo è sicuramente efficace, ma bisogna indossare una mascherina durante l’operazione perché rischiate di intossicarvi.

Spruzzare il prodotto direttamente sulla zona interessata e lasciare agite per mezz’ora. Con una spugna leggermente abrasiva strofinare sulla parete e vedrete che tornerà tutto bianco come prima! In alternativa si può utilizzare l’acqua ossigenata a 130 volumi. Attenzione, però, nell’utilizzo: così come la candeggina anche questa ha un alto potere sbiancante, ma può irritare la pelle.

Togliere la muffa dai muri con aceto

Un rimedio eccezionale contro la muffa persistente consiste in una semplice miscela di acqua bollente e un litro di aceto bianco di vino. Immergere il panno nel liquido e utilizzando sempre dei guanti strofinare sulla zona interessata. Lasciare agire per circa un’ora e passare nuovamente il prodotto.

Estratto di agrumi

Potete inoltre preparare in casa un prodotto molto efficace diluendo 20/25 gocce di estratto di agrumi con dell’acqua, versare il tutto all’interno di uno spruzzino e applicarlo nelle zone interessate. Anche in questo caso, lasciate agire il prodotto per qualche oretta e infine sciacquate il tutto con acqua fredda.

Agrumi
Agrumi

Antimuffa fai da te: come farlo

Infine, per creare un efficace antimuffa naturale, si può anche scegliere di utilizzare un mix di alcol alimentare e 15 gocce di olio essenziale di lavanda. Questo rimedio va particolarmente bene per la muffa che si forma sulle piastrelle del bagno e le tende della doccia. Si spruzza il composto sulle zone interessate, si lascia agire per qualche minuto e poi si rimuove la muffa con un panno inumidito.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 30-09-2020

Come sostituire la pectina in cucina? Le varianti naturali da provare

Accappatoio in microfibra: come togliere la puzza e il cattivo odore?