Vediamo quali sono i vaccini obbligatori e raccomandati previsti dal calendario delle vaccinazioni nazionale.

In Italia il calendario delle vaccinazioni attualmente in vigore è quello incluso nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019, che è stato infatti esteso al 2021. Le vaccinazioni sono suddivise per fasce d’età o vengono consigliate in particolari condizioni, come ad esempio i vaccini raccomandati in età fertile o in gravidanza. Vediamo cosa prevede il calendario dei vaccini.

Come capire se non è più innamorato di te: i segnali inequivocabili

Calendario vaccini: 0 – 2 anni

Vediamo cosa prevede il calendario delle vaccinazioni per neonati, bambini, adolescenti e adulti, facendo distinzione tra vaccini obbligatori e raccomandati.

Tre mesi: a partire dal 61esimo giorno di vita, ovvero dopo che il neonato ha compiuto 3 mesi, si può effettuare il primo vaccino. Le vaccinazioni obbligatorie iniziano proprio con la somministrazione della prima delle tre dosi del vaccino esavalente. Questo vaccino protegge da: tetano, pertosse, difterite, poliomielite, epatite B e haemophilus influenzae di tipo B. Al terzo mese viene anche raccomandata la prima dose di vaccino per meningococco B e per lo pneumococco. A partire dalla sesta settimana di vita, inoltre, viene raccomandato il vaccino per il rotavirus.

Vaccino per bambini
Vaccino per bambini

Quattro mesi: in genere al quarto mese (e comunque entro il quinto) viene effettuata la seconda dose del vaccino per il meningococco B, raccomandata dai nati dopo il 2017.
Cinque mesi: viene effettuata la seconda dose del vaccino esavalente (obbligatorio) e di quello anti-pneumococco (raccomandato). Le due vaccinazioni si possono eseguire contemporaneamente con iniezione in due sedi diverse.
Sesto mese: viene somministrata la terza dose del vaccino anti-meningococco B.
Undicesimo mese: in questo periodo viene eseguita la terza dose del vaccino esavalente e la terza di quello anti-pneumococco.
Dal tredicesimo al quindicesimo mese: per le vaccinazioni raccomandate viene eseguita la quarta dose di meningococco B e la prima per il meningococco C. Per le obbligatorie, invece, si ha la prima dose del vaccino tetravalente contro morbillo, parotite, rosolia e varicella. O in alternativa, il vaccino trivalente (MPR) e il monovalente contro la varicella.

Vaccinazioni, calendario fino all’età adulta

Sesto anno: tra 5 e 6 anni viene effettuato il richiamo per tetano, pertosse, polio e difterite e il richiamo per morbillo, parotite, rosolia e varicella.
Adolescenza: tra i 12 e i 18 anni viene somministrato il richiamo per difterite, tetano, poliomielite e pertosse. Tra le vaccinazioni raccomandate c’è quella per il papillomavirus (HPV).
Adulti: il richiamo per difterite, tetano, poliomielite e pertosse dovrebbe essere ripetuto ogni 10 anni e a ogni gravidanza. Dopo i 64 anni vengono inoltre raccomandate la vaccinazione anti-herpes zoster e anti-pneumococco.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Il salmone affumicato in gravidanza è sicuro?

Come si affronta la masturbazione infantile?