Vediamo quali sono i vaccini obbligatori e raccomandati previsti dal calendario delle vaccinazioni nazionale.

In Italia il calendario delle vaccinazioni attualmente in vigore è quello incluso nel Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale 2017-2019, che è stato infatti esteso al 2021. Le vaccinazioni sono suddivise per fasce d’età o vengono consigliate in particolari condizioni, come ad esempio i vaccini raccomandati in età fertile o in gravidanza. Vediamo cosa prevede il calendario dei vaccini.

Calendario vaccini: 0 – 2 anni

Vediamo cosa prevede il calendario delle vaccinazioni per neonati, bambini, adolescenti e adulti, facendo distinzione tra vaccini obbligatori e raccomandati.

Tre mesi: a partire dal 61esimo giorno di vita, ovvero dopo che il neonato ha compiuto 3 mesi, si può effettuare il primo vaccino. Le vaccinazioni obbligatorie iniziano proprio con la somministrazione della prima delle tre dosi del vaccino esavalente. Questo vaccino protegge da: tetano, pertosse, difterite, poliomielite, epatite B e haemophilus influenzae di tipo B. Al terzo mese viene anche raccomandata la prima dose di vaccino per meningococco B e per lo pneumococco. A partire dalla sesta settimana di vita, inoltre, viene raccomandato il vaccino per il rotavirus.

Vaccino per bambini
Vaccino per bambini

Quattro mesi: in genere al quarto mese (e comunque entro il quinto) viene effettuata la seconda dose del vaccino per il meningococco B, raccomandata dai nati dopo il 2017.
Cinque mesi: viene effettuata la seconda dose del vaccino esavalente (obbligatorio) e di quello anti-pneumococco (raccomandato). Le due vaccinazioni si possono eseguire contemporaneamente con iniezione in due sedi diverse.
Sesto mese: viene somministrata la terza dose del vaccino anti-meningococco B.
Undicesimo mese: in questo periodo viene eseguita la terza dose del vaccino esavalente e la terza di quello anti-pneumococco.
Dal tredicesimo al quindicesimo mese: per le vaccinazioni raccomandate viene eseguita la quarta dose di meningococco B e la prima per il meningococco C. Per le obbligatorie, invece, si ha la prima dose del vaccino tetravalente contro morbillo, parotite, rosolia e varicella. O in alternativa, il vaccino trivalente (MPR) e il monovalente contro la varicella.

Vaccinazioni, calendario fino all’età adulta

Sesto anno: tra 5 e 6 anni viene effettuato il richiamo per tetano, pertosse, polio e difterite e il richiamo per morbillo, parotite, rosolia e varicella.
Adolescenza: tra i 12 e i 18 anni viene somministrato il richiamo per difterite, tetano, poliomielite e pertosse. Tra le vaccinazioni raccomandate c’è quella per il papillomavirus (HPV).
Adulti: il richiamo per difterite, tetano, poliomielite e pertosse dovrebbe essere ripetuto ogni 10 anni e a ogni gravidanza. Dopo i 64 anni vengono inoltre raccomandate la vaccinazione anti-herpes zoster e anti-pneumococco.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-11-2021


Il salmone affumicato in gravidanza è sicuro?

Come si affronta la masturbazione infantile?