Si possono mangiare le fragole in gravidanza o è meglio evitarle per tutti il periodo? Vediamo cosa c’è da sapere.

Il consumo delle fragole in gravidanza diventa spesso oggetto di discussioni e dubbi. Se da una parte i timori sul consumo di questa frutta durante la gestazione riguardano il rischio di allergia, d’altra parte bisogna anche prestare attenzione al modo in cui le fragole vengono lavate. Vediamo cosa c’è da sapere.

Si possono mangiare le fragole in gravidanza?

Esaminiamo la prima questione, ovvero quella che riguarda le reazioni allergiche. Per la precisione, in riferimento alle fragole non si può parlare di una vera e propria reazione allergica. Infatti le fragole, insieme anche a pomodori e ai crostacei, fanno parte degli alimenti che vanno a stimolare il rilascio di istamina. L’istamina è proprio la sostanza che viene rilasciata dall’organismo quando è in atto una reazione allergica.

Fragole
Fragole

In generale quindi se il consumo di fragole in passato ha provocato reazioni allergiche, bisognerà continuare a starne alla larga. Invece, per chi non ha mai avuto sfoghi, non ci sono controindicazioni da questo punto di vista. E in caso di contaminazioni involontarie? Non bisogna preoccuparsi, basterà consultare il proprio ginecologo che saprà indicare un antistaminico che non abbia controindicazioni in gravidanza.

Come lavare le fragole in gravidanza

In ogni caso prima di mangiare le fragole in gravidanza è importante stare attente a lavarle accuratamente. Le fragole, infatti, crescono a contatto con il terreno e non vengono sbucciate prima del consumo, per cui lavarle è indispensabile per evitare il rischio di toxoplasmosi. Questa malattia è provocata da un parassita e tra gli alimenti a cui stare più attente ci sono proprio frutta e verdura che andranno sempre lavate correttamente.

Alimentazione in gravidanza
Alimentazione in gravidanza

Un altro accorgimento importante è quello di lavarsi sempre le mani dopo aver avuto contatti con i gatti o dopo aver fatto giardinaggio, ancora meglio indossare anche dei guanti. Per il lavaggio delle fragole bisogna per prima cosa eliminare i piccioli e poi sciacquarle in acqua corrente. Dopodiché bisogna lasciare a mollo le fragole in acqua e bicarbonato o in alternativa usare una soluzione disinfettante (come l’Amuchina), indicata per frutta e verdura.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-12-2021


Cos’è la trisomia 18?

Come si trasmette e si previene l’herpes neonatale?