Il 13 Aprile è Giovedì Santo, durante il quale Gesù istituì il sacramento dell’Eucaristia

L’ultima cena di Cristo che fa da spartiacque tra Quaresima e Pasqua


Logo Zalando 190x52

Il 13 Aprile è Giovedì Santo. In questo giorno che di poco precede la Pasqua nacquero l’istituto del sacerdozio e il sacramento dell’Eucaristia.

La valenza simbolica dell’Ultima Cena

Nella sera del Giovedì Santo Cristo consumò l’Ultima Cena con i suoi discepoli. Durante quella cena Cristo compì alcuni atti su cui la Chiesa Cattolica avrebbe costruito le fondamenta della propria liturgia.

In particolare il sacramento dell’Eucaristia nacque nel momento in cui Cristo spezzò il pane e il vino i discepoli invitandoli a ripetere il gesto in futuro per perpetuare la sua memoria.

Il ministero del sacerdozio si ritiene invece istituito dal gesto del Cristo del lavare i piedi ai propri discepoli in segno di umiltà. Connesso al ministero del sacerdozio è il comandamento dell’amore che in quell’occasione Gesù trasmise ai propri sodali insegnando ad amarsi reciprocamente come lui li aveva amati durante la sua vita.

Assieme al Natale, al Battesimo e naturalmente alla Pasqua è una delle celebrazioni dell’anno eucaristico che ripercorrono la vita terrena di Gesù.

Il 13 Aprile è Giovedì Santo

La Quaresima si conclude a metà del Giovedì Santo. La sera del Giovedì comincia infatti il cosiddetto Triduo Santo, tempo sacro che comprende i giorni del venerdì, del sabato e della domenica di Pasqua. Lo strano termine deriva dal latino “tres dies”, poiché secondo il novero ebraico del tempo questo periodo si articolava in 3 giorni e non in 4 come per noi.

Durante il Giovedì santo è concesso celebrare la messa soltanto nel formulario della messa nella Cena del Signore e si può distribuire la comunione soltanto durate la messa o di sera. Durante la celebrazione di questa particolare messa il sacerdote che la celebra esegue la lavanda dei piedi di alcuni fedeli scelti in ricordo dell’atto di umiltà compiuto da Cristo. Oggi il numero dei fedeli da coinvolgere nella lavanda dei piedi non è specificato in alcun modo ma in passato erano 12 e tutti maschi, a rappresentare i 12 apostoli.