8 Gennaio: si celebra il battesimo di Gesù

La prima manifestazione veramente pubblica della santità di Gesù

chiudi

Caricamento Player...

8 Gennaio: si celebra il battesimo di Gesù presso le rive del Fiume Giordano a opera di San Giovanni Battista. Viene sancito in quel momento il sacramento del Battesimo come rinascita.

Il significato del Battesimo nell’Antico Testamento

Quel Giovanni che chiamava gli Ebrei al Giordano per purificarli dei loro peccati immergendoli nelle acque del fiume era l’ultimo dei grandi profeti del Vecchio Testamento. Giovanni operava per avverare la profezia di Ezechiele, il quale aveva detto “Vi aspergerò con acqua e sarete purificati; io vi purificherò da tutte le vostre sozzure e da tutti i vostri idoli”. Da ciò, quel Giovanni prese nome di San Giovanni il Battista.
A lui si presentavano uomini e donne di ogni età e condizione che intendevano rinunciare al peccato, alla religione che avevano praticato fino a quel momento e dedicarsi completamente alla venerazione di Iahvè. Quella prima migrazione verso il Giordano e verso il Battesimo costituisce l’atto attraverso cui si andava costituendo a livello simbolico e concreto il popolo di Dio, ma il Battesimo non aveva ancora la valenza più complessa che avrebbe assunto nel momento in cui Cristo stesso si fosse presentato a Giovanni per essere battezzato.

8 Gennaio: si celebra il Battesimo di Gesù e la nascita di un nuovo sacramento

Cristo si recò presso il fiume Giordano all’età di 30 anni, immediatamente prima di cominciare il viaggio attraverso il deserto durante il quale, per elevarsi attraverso la penitenza, avrebbe digiunato 40 giorni e 40 notti, ininterrottamente.
Quando Giovanni riconobbe il Messia gli chiese per quale motivo desiderava essere battezzato, dal momento che sarebbe stato più giusto che fosse lui a battezzare chiunque altro.
Gesù rispose che “per rispettare ogni giustizia” egli avrebbe dovuto essere purificato per mano del Battista come qualsiasi altro ebreo.
Giovanni obbedì: nel momento in cui Gesù riemerse dalle acque del Giordano dal cielo discese una colomba che volò sul suo capo e dal cielo si udì giungere la voce di Dio, che lo riconobbe come Figlio.
Questo evento fu estremamente significativo: le tre persone della Trinità si mostrarono per la prima volta assieme pur nella loro distinzione e questo evento  rappresentò il primo riconoscimento veramente pubblico del Cristo.
Assieme alla Nascita celebrata il 25 Dicembre e alle Nozze di Canaan, il Battesimo è una delle tre epifanie del Cristo: nella prima si manifestava come Dio meritevole dell’adorazione degli Ebrei e dei Gentili (si chiamavano così tutti coloro che non fossero di religione ebraica), nella seconda si faceva riconoscere come operatore di miracoli e, con il Battesimo, come figlio riconosciuto da Dio e parte della Trinità. Da quel momento in poi il Battesimo assunse anche il significato di rinascita dalla vita precedente, poiché la sola presenza del Cristo aveva santificato l’acqua del Giordano.

Fonte immagine di copertina: Wikipedia