Come calcolare la data della Pasqua e la sua relazione con la Pasqua Ebraica.

Una data variabile, determinata in base al calendario ebraico e ai cicli lunari

chiudi

Caricamento Player...

Come calcolare la data della Pasqua? Equinozi, pleniluni e concili religiosi per determinare il giorno in cui celebrare la resurrezione del signore.

La Pasqua Ebraica e la Pasqua Cristiana

La parola “pasqua” aveva anticamente il significato di passaggio. Nella religione ebraica e in quella cristiana assume due sfumature differenti, legate agli eventi ritenuti fondamentali in queste due grandi religioni monoteiste fortemente legate l’una all’altra.

Nel dettaglio la pasqua ebraica viene celebrata per ricordare la liberazione ad opera di Mosè del popolo ebraico, fino a quel momento schiavo in Egitto. Il “passaggio” in questo caso è riferito al racconto biblico della decima piaga d’Egitto: quando Dio uccise tutti i primogeniti d’Egitto, “passò oltre” le porte delle case ebraiche che erano state segnate con sangue d’agnello per scongiurare l’ira divina.

La Pasqua Cristiana o Pasqua di Resurrezione è invece legata al passaggio dalla morte alla vita che Cristo compì 3 giorni dopo la sua crocefissione. Metaforicamente indica anche il passaggio di redenzione di tutti i Cristiani, che vennero mondati dai peccati attraverso la morte di Cristo e destinati a una nuova vita.

Coma calcolare la data della Pasqua Cristiana?

Il calcolo per determinare la data della Pasqua Cristiana deve necessariamente tenere conto della data in cui quell’anno viene celebrata la Pasqua Ebraica.

Questa festività, che per gli Ebrei Ortodossi dura una settimana, viene celebrata due settimane dopo l’inizio dell’anno religioso. L’anno religioso cominciava il giorno della prima luna nuova successiva all’Equinozio di Primavera.

Secondo quanto stabilito dalle Sacre Scritture, la Pasqua Cristiana dovrebbe essere celebrata la prima domenica dopo la Pasqua Ebraica. 

Il Concilio di Nicea mise definitivamente in chiaro la cosa, stabilendo che la Pasqua Cristiana si dovesse celebrare la prima domenica dopo il plenilunio successivo all’Equinozio di Primavera. Per praticità, dal momento che l’Equinozio cade tra il 19 e il 21 Marzo, la Chiesa ha stabilito come data convenzionale il 21.

Quest’anno, ad ogni modo, la Pasqua Cristiana viene celebrata il 16 Aprile.