La spirale fa ingrassare? Chi la utilizza se lo chiede frequentemente, ma ecco tutto quello che c’è da sapere in merito.

La spirale è uno dei metodi anticoncezionali più diffusi nell’universo femminile. Questo tipo di contraccettivo non interferisce con le nostre attività quotidiane e una volta inserito dal nostro ginecologo deve solo essere controllato periodicamente. Però molte donne si chiedono, quando prendono peso, se questo può essere portato da questo. Ecco quindi tutto quello che c’è da sapere: la spirale fa ingrassare?

La spirale anticoncezionale fa ingrassare? A cosa fare attenzione

Bisogna innanzitutto dire che prima di procedere all’applicazione della spirale bisogna in tutti i casi consultare il proprio medico ginecoloco, che in caso vi lo prescriverà.

Per evitare rischi e potenziali effetti collaterali, come ad esempio l’espulsione del contraccettivo (con una percentuale che vede coinvolte il 5% delle donne nel primo anno dell’inserimento), perforazioni delle parete uterine, eventuali infiammazioni o gravidanza (anche se è molto raro), è sempre consigliato effettuare una visita ginecologica approfondita e non fare di testa propria.

spirale anticoncezionale
spirale anticoncezionale

Se vi state chiedendo quanto potreste ingrassare, la risposta è soggettiva perché dipende dal vostro tipo di fisico. In generale però avviene un aumento del colesterolo, quindi ne è sconsigliato l’uso per chi ha problemi cardiovascolari. Inoltre questo metodo contraccettivo va evitato da chi è allergico a qualche componente della spirale, è affetto da malattie sessualmente trasmissibili, ha fibromi uterini o ha sofferto nei mesi precedenti di infiammazioni pelviche. Quindi non si può stabilire quanto si possa ingrassare, ma è sempre bene capire come il vostro corpo risponde.

Spirale Jaydess fa ingrassare? E Mirena?

Ci sono diverse marche di spirale, come Jaydess e Mirena. L’aumento di peso in genere per questi è legato, come detto in precedenza, dal caso singolo per ogni persona, che ovviamente può avere dei disturbi o patologie diverse da altri. Quindi l’aumento di peso può essere legato a diversi fattori se avviene.

Pro e contro della spirale a rilascio ormonale

I sintomi che potrebbero indicare che qualcosa non stia funzionando nel modo giusto prevedono dolori durante i rapporti sessuali, ittero, mal di testa, dolori addominali, aumento della pressione arteriosa, anomalie nelle perdite vaginali oppure percezione della spirale nel collo dell’utero o nella vagina. Da ricordare, inoltre, che la spirale non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili e quindi è consigliata soltanto per chi ha un partner fisso.

Di contro, però, ci sono anche numerosi vantaggi: riduzione del rischio di polipi dell’endometrio e iperplasie, la spirale può essere rimossa in ogni momento e se applicata entro tre giorni da un rapporto a rischio garantisce un effetto contraccettivo del 99%, una volta inserita la sua protezione è costante (bisogna però sempre accertarsi che non sia spostata e sostituirla periodicamente).

Sconti a partire dal 25% - Amazon.it

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 13-06-2022


Sindrome Ramsay Hunt: cause e sintomi della malattia che ha colpito Justin Bieber

Come indossare (e lavare) le coppe adesive in silicone