Scopriamo quanti sali di Epsom prendere per dimagrire ed avere finalmente la linea che abbiamo sempre sognato.

I sali di Epsom possono essere un ottimo aiuto per migliorare il nostro aspetto fisico e usati con criterio sono i migliori alleati per un fisico sempre in forma. Si chiamano così perché originari di Epsom, in Inghilterra, che è il luogo dove sono stati scoperti, e si presentano in piccoli cristalli bianchi che favoriscono la perdita di peso facilitano l’eliminazione dei grassi e delle tossine presenti nel nostro organismo in quantità eccessiva.

Quanti sali di Epsom prendere per dimagrire?

Questi sali possono aiutare a dimagrire in due modi: il primo è di scioglierne una tazza nell’acqua calda del bagno, preferibilmente aggiungendo olio essenziale di rosmarino o limone, e di restarvi immersi per 25 – 30 minuti,  cercando di bere  durante il bagno almeno un bicchiere di acqua. Il secondo modo di usare i sali di Epsom è con funzione lassativa, sciogliendone un cucchiaio in un bicchiere d’acqua fresca. L’aumento dell’acqua nell’intestino favorisce la sua regolarità, e uno dei segreti di una linea perfetta è proprio la regolarità intestinale.

Dovete sapere che i sali di Epson hanno anche tante altre proprietà: riducono lo stress, alleviano i dolori muscolari, aiutano a prevenire la coagulazione eccessiva del sangue e danno sollievo alla costipazione. Ovviamente, però, perché siano efficaci, il loro uso deve essere associato a uno stile di vita regolare e ad una dieta equilibrata.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-10-2015


Come scegliere il fondotinta per pelle lucida

Come eliminare macchie di calcare dai rubinetti