Quali sono controindicazioni argilla bianca uso interno

L’argilla bianca è un rimedio naturale molto efficace vediamo quali sono le sue proprietà e controindicazioni.

chiudi

Caricamento Player...

L’argilla bianca insieme alle altre argille viene utilizzata per scopi curativi. Grazie alle loro molteplici qualità l’uomo ne fa uso dagli albori della civiltà, molto più conosciute sono l’argilla rossa e l’argilla verde ma esistono anche l’argilla gialla grigia e bianca. Ognuna di queste argille è caratterizzata da colore età e giacimento dalla quale è stata prelevata, il loro colore è dato dai metalli che le caratterizzano e che le attribuiscono le varie proprietà terapeutiche.

L’argilla bianca è composta principalmente da alluminio e silicio. Viene utilizzata sia per uso interno che per uso esterno. Molto conosciuta nel campo della cosmesi agisce purificando la pelle: viene molto usata come maschera facciale. Per uso interno invece viene usata per alleviare i bruciori oppure il gonfiore di stomaco.

L’argilla bianca è un valido protettore gastrico e previene le infiammazioni, oppure le allevia. Non sono state riscontrare controindicazioni in merito all’uso di questa sostanza.
L’argilla bianca per uso interno va preparata la sera prima per essere bevuta il giorno dopo. In un bicchiere di vetro pieno d’acqua va sciolto un cucchiaio di argilla bianca in polvere che dev’essere bene mescolato. Se soffrite di acidità di stomaco potete berlo immediatamente senza aspettare che riposi una notte.