Piedi gonfi: cause e rimedi della nonna per un sollievo immediato

I migliori rimedi per dare sollievo a piedi gonfi e affaticati

Come contrastare il problema dei piedi gonfi con pediluvi e massaggi per stimolare la circolazione, ridurre il dolore e per un relax immediato.

Dopo una giornata di lavoro o a causa di problemi di circolazione ci si ritrova spesso con i piedi gonfi e doloranti. Questo causa stanchezza e affaticamento, impedendo di muoversi con disinvoltura. Nella maggior parte dei casi è dovuto a una cattiva alimentazione o a una vita troppo sedentaria, ma può anche essere correlato all’età o se si è in gravidanza.

Tra i rimedi della nonna i migliori sono i massaggi e i pediluvi che potete preparare in casa utilizzando ingredienti naturali (a costo zero). La sera, prima di andare a dormire, provate a fare dei pediluvi immergendo i piedi nell’acqua insieme a prodotti rilassanti e stimolanti per la circolazione. Oltre al classico bicarbonato ci sono altre soluzioni fai da te veloci ed efficaci che potete provare a casa vostra.

Ecco i migliori trattamenti fai da te per un’immediata azione di sollievo!

Piedi gonfi: le cause più comuni

Piedi gonfi
Piedi gonfi

La principale causa di gonfiore ai piedi è la disidratazione. Se non bevete il giusto quantitativo di acqua al giorno rischiate di avere non solo i piedi gonfi, ma anche caviglie, mani e gambe.

Un’altra delle cause più comuni è la sedentarietà. Passare troppe ore seduti o a letto causa un rallentamento della circolazione: di conseguenza vi è un accumulo di liquidi e un gonfiore diffuso. Per questo motivo è importante camminare tanto e fare attività fisica un paio di volte a settimana.

Al contrario, anche passare troppo tempo in piedi può causare gonfiore e dolore. Se mantenete per troppo tempo questa posizione il sangue non riuscirà a circolare bene causando un ristagno di liquidi.

Piedi gonfi: rimedi della nonna

Il pediluvio d’acqua salata è tra i rimedi più amati e facili da preparare in due semplici step. Inoltre, potete agre con dei massaggi drenati.

Pediluvi per piedi gonfi

L’importante è che i piedi siano completamente immersi in acqua fino alle caviglie. In questo modo riattiverete la circolazione del sangue in modo più omogeneo e i piedi si sgonfieranno in breve tempo.

  1. Come primo step, scaldate mezzo litro di acqua, aggiungete due cucchiai di sale grosso e mescolate. Mettete i piedi in ammollo per circa dieci minuti e poi asciugate delicatamente i piedi.
  2. Per il secondo step, riempite lo stesso contenitore con acqua fredda e due cucchiai di sale. Mettete nuovamente i piedi in ammollo per circa cinque minuti e poi asciugateli molto bene senza lasciarli umidi.
  3. Il segreto di questo trattamento risiede nel potere drenante del sale e nel contrasto di acqua calda e fredda che attiva la circolazione.

Un altro toccasana per i piedi doloranti è il pediluvio con l’aceto: versate in un bacinella di acqua calda un bicchiere di aceto e mezzo di sale. Immergete i piedi per circa quindici minuti, massaggiando ogni tanto le caviglie e la pianta del piede. In alternativa, potete anche aggiungere degli oli essenziali: preferite delle fragranze rilassanti come la lavanda o gli agrumi.

Pediluvio
Pediluvio

Contro piedi stanchi e doloranti, provate un ultimo vecchio rimedio della nonna: l’avena. Oltre a ridurre gonfiore, pesantezza e elimina le impurità della pelle. Aggiungete un cucchiaio al vostro pediluvio e lasciate che faccia la sua magia!

Massaggi per drenare e sgonfiare i piedi

Se, invece, volete dedicarvi qualche minuto di coccole provate un massaggio alla camomilla. Fate bollire mezzo litro di acqua con due cucchiai di fiori di camomilla e aspettate che raffreddi prima di filtrarlo.

Prendete una bacinella vuota e appoggiateci dentro i piedi. Versate sulle caviglie il decotto di camomilla e massaggiate dalla caviglia fino le punte dei piedi per riattivare la circolazione, drenare e sgonfiare.

In alternativa, provate anche con un decotto di zenzero oppure di salvia e rosmarino.

ultimo aggiornamento: 03-12-2019

X