Molte persone amano schiacciare brufoli e punti neri, pur sapendo che è sbagliato. Ma perché lo facciamo? Vediamo cosa ne pensano gli esperti.

A tutti è capitato di schiacciare i brufoli e i punti neri, credendo in questo modo di far bene alla pelle, di pulirla. In realtà, come abbiamo poi imparato, questa pratica è dannosissima, perché fa aumentare l’infiammazione dei brufoli e può lasciare macchie e cicatrici.

Alcune persone, però, nonostante sappiano che schiacciare i punti neri e i brufoli è sbagliato, continuano a farlo e provano anche molto piacere mentre lo fanno. Come mai? La spiegazione è semplice: soffrono di una vera e propria patologia, la dermatillomania. Vediamo di cosa si tratta.

Perché ci piace spremere i brufoli e i punti neri? La parole degli esperti

Come ha spiegato la psicologa Anna De Simone su Psicoadvisor, la dermatillomania è una condizione clinica che spinge chi ne soffre a stuzzicare continuamente la pelle, provocando lesioni cutanee. Nei casi più gravi, può essere molto invalidante. Chi prova piacere nello schiacciare punti neri e brufoli potrebbe soffrire di una forma di dermatillomania.

Brufoli
Brufoli

Secondo la dermatologa e psichiatra newyorkese Amy Wechsler, invece, alcune persone rimuovono punti neri e brufoli per rilassarsi. Stando alla letteratura psicologica, la dermatillomania è legata a particolari stati emotivi come l’ansia, la tensione, la rabbia, la noia o la solitudine.

Bisogna, però, distinguere chi toglie i punti neri e i brufoli su se stesso da chi lo fa sugli altri. Probabilmente, chi rimuove punti neri e brufoli su se stesso avrebbe difficoltà ad accettarsi e non riesce ad accettare errori compiuti in passato. Si tratta di persone introverse e non reattive. Chi, invece, ama schiacciare i punti neri sugli altri avrebbe dentro di sé moltissima rabbia repressa, dovuta al non riuscire a cambiare qualcosa. Questa impotenza porta a eliminare i brufoli, perché in questo modo si ha la sensazione di essere riusciti a gestire almeno qualcosa.

In alcuni casi, poi, schiacciare brufoli è legato alla mania di perfezionismo. In questi casi, le persone che ne soffrono passano ore davanti allo specchio alla ricerca di imperfezioni da rimuovere, non solo punti neri e brufoli, ma anche peli, pellicine e altri difetti della pelle.

Insomma, schiacciare i punti neri ha poco a che fare con la voglia di pulire la pelle e guarire dall’acne, è un problema di natura psicologica, che va affrontato con dei professionisti. Bisogna anche imparare a non generalizzare: non tutti coloro che amano schiacciare i brufoli nascondono un disturbo psicologico.

Dermatillomania: le cure

Come detto la dermatillomania è un disturbo psicologico, ed è inserito tra i disturbi ossessivo-compulsivi, come per esempio la tricotillomania. Per curare questo disturbo dal punto di vista medico bisogna agire dal punto di vista farmacologico o da quello psicocomportamentale.

Il problema è che i soggetti che soffrono di questo disturbo non cercano di curarlo, e solo il 19% degli individui segue una terapia dermatologica.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 07-12-2021


Cosa può scatenare il formicolio alla testa?

Quali sono le cause delle orecchie calde e rosse?