Il peeling chimico è una nuova metodologia di trattamento che serve a donare luce e limpidezza alla vostra pelle.

Amate sfoggiare una pelle senza imperfezioni e perfetta? Abbiamo il trattamento estetico che fa al caso vostro. Si tratta del peeling chimico, che serve per rinnovare le cellule non solo del viso ma di tutto il corpo. Ovviamente può essere fatto a qualsiasi età e serve per eliminare le rughe e i segni del tempo.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Peeling dermatologico: cos’è

Il trattamento del peeling funziona attraverso l’uso e l’applicazione di sostante acide che servono per stimolare l’esfoliazione e la produzione di collagene ed elastina. Questo, infatti, permette alla pelle di rigenerarsi e di conseguenza diventa più luminosa e nello stesso tempo più morbida e liscia.

È sbagliato, inoltre, pensare che il peeling serva solo per combattere l’invecchiamento cutaneo. Questo trattamento, infatti, può essere tranquillamente adoperato anche per eliminare quei fastidiosi inestetismi che spesso troviamo sul nostro volto. Il peeling chimico viso, infatti, può essere utilizzato anche per combattere l’acne e le cicatrici che spesso lascia, ma anche le smagliature della pelle e le diverse discromie.

Il termine “chimico”, inoltre, non deve spaventare: si chiama così solo perché vengono adoperati degli acidi esfolianti che però sono ricavati dalla frutta o da altre sostanze naturali.

trattamento viso peeling laser
trattamento viso peeling laser

Peeling chimici: come funzionano

Per avere un peeling profondo dovrete rivolgervi a un medico specializzato o recarvi in un centro estetico. Una seduta di peeling, inoltre, consiste nell’applicare sulla pelle una soluzione – attraverso l’uso di un pennello o di un cotton fioc – di acido glicolico, salicilico e tricloroacetico.

Tenerlo in posa per alcuni minuti e subito dopo vengono messe delle creme – specifiche – lenitive che danno alla pelle un effetto balsamico e calmante. Dopo la seduta di peeling, inoltre, è opportuno non esporsi al sole. Proprio per questo motivo è sconsigliato fare il peeling in estate e in primavera dove è più facile l’esposizione solare.

Quante sedute sono? Di solito si aggirano intorno alle 3-4 sedute che devono essere fatte a distanza di una ventina di giorni l’una dall’altra.

Le sedute totali sono 3 o 4 a seconda dell’indicazione del medico estetico, e vanno eseguite ad intervalli di 20 giorni l’una dall’altra.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 14-03-2021


Puntini bianchi sulla pelle: di cosa si tratta e come si prevengono?

Esercizi per cellulite dell’esterno coscia: i migliori da provare