L’attrice è attualmente impegnata nella tournée teatrale dove interpreta la Divina in “Maria Callas, Lettere e memorie”.

Un salto di qualità non indifferente nella carriera di Monica Bellucci: l’attrice sta vestendo i panni della Divina nello spettacolo teatrale che parla della sua vita: “Maria Callas, Lettere e memorie”. Il sito Bigodino riporta le dichiarazioni dell’ex modella riguardo il personaggio che interpreta e alcune riflessioni sulla propria carriera.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Monica Bellucci parte dalla figura rivoluzionaria della lirica scomparsa: “Ha divorziato quando in Italia era vietato, anche se lui si era preso tutto. Ha sacrificato infanzia e gioventù per la carriera, poi con Onassis ha scoperto la propria femminilità e ha voluto viverla pienamente“. Non è stato facile per lei decidere di interpretare questo ruolo, soprattutto in teatro: l’ex moglie di Vincent Cassel ha sempre lavorato nel mondo del cinema ed è universalmente conosciuta per il suo carattere introverso.

Pone poi delle riflessioni sul proprio percorso lavorativo: “All’inizio ero solo una che veniva dalla moda al cinema. Ho avuto giudizi feroci, ma avevano ragione, avevo molto da migliorare. Il cinema era un mondo impenetrabile.Nella vita le cose succedono, per caso, poi con lo studio sviluppi le qualità. Io ho vissuto la vita che mi sono scelta. Nei pro e nei contro. Scelgo ciò per cui vale la pena alzarsi e lo insegno alle mie figlie”.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 21-11-2021

Elisabetta Gregoraci e l’amore per la sua famiglia: gli scatti sui social

Selvaggia Lucarelli racconta la sua relazione tossica nel libro Crepacuore