Macchie di curry addio grazie ai rimedi della nonna

Come eliminare le macchie di curry in modo efficace grazie ai rimedi infallibili delle nonne.

chiudi

Caricamento Player...

Il curry è un insieme di spezie caratterizzato da un colore giallo-oro difficile da rimuovere se viene a contatto con i vestiti. Di solito questa spezia viene utilizzata per preparare piatti che contengono olio o carni grasse. Per questo motivo il grasso insieme al curry si impregna per bene sui tessuti lasciando una fastidioso chiazza gialla. Se si agisce in modo tempestivo è possibile rimuovere la macchia senza troppa fatica. Se, invece, la macchia è vecchia, ci potrebbero volere più trattamenti per eliminarla del tutt9o. Vediamo alcuni metodi infallibili delle nonne per dire addio per sempre alle macchie di curry.

MACCHIE DI CURRY
RIMUOVERE LE MACCHIE DI CURRY

Niente più macchie di curry  grazie al potere sbiancante e sgrassante di acqua ossigenata e bicarbonato.

Il problema principale delle macchie di curry è dato dal suo colore. Non appena questo viene a contatto con un tessuto viene subito assorbito. Se si tratta di un capo bianco bisogna agire immediatamente, altrimenti sarà dura riuscire a eliminare la macchia del tutto. La prima cosa da fare è quella di lavarlo con l’acqua corrente in modo iniziare a far sbiadire l’alone. In secondo luogo preparare una bacinella di acqua tiepida e aggiungere della glicerina. Mettere in tessuto in ammollo per circa un’ora. In alternativa si può utilizzare l’acqua ossigenata da versare direttamente sulla macchia Ultimato il tempo di attesa strofinare in modo delicato il tessuto fino a quando la macchia sarà scomparsa del tutto.

Ottimo anche il rimedio del limone. Versare qualche goccia direttamente sulla macchia e lasciare agire per circa mezz’ora. Nel caso di macchia ostinata aggiungere del bicarbonato e lasciare agire per altri venti minuti. Questo metodo è ottimo anche per macchie di gelato o di cioccolato e cibi grassi.