Finalmente il parlamento francese ha fatto un passo in avanti nella tutela per gli animali e ha vietato la vendita in negozio, inasprito la pena per i maltrattamenti e vietato gli spettacoli da circo.

La Francia fa un passo in avanti importante in quanto a tutela degli animali. Da oggi sarà vietata la vendita di cani e gatti nei negozi e non solo. Tanti provvedimenti sono stati finalmente trasformati in legge, in materia di benessere sull’animale, dal parlamento francese che da tempo voleva proporre un cambiamento drastico su questo tema.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

In Francia: No alla vendita di animali, ai circi e agli spettacoli di delfini

Finalmente, in Francia sono passati alcuni provvedimenti in materia di benessere sugli animali. Adesso la legge vieta la vendita di animali domestici nei negozi, gli spettacoli da circo e quelli dei delfini. La premier Jean Castex lo definisce un passo in avanti notevole: “Orgoglio per tutti i parlamentari che hanno reso possibile questo testo”. Gli animali non verranno più messi in vetrina come se fossero merce di scambio. Cani e gatti potranno essere presi dagli allevanti previo certificato di conoscenza delle razze o adottati nei canali con tutto l’iter da svolgere.

Maggiori sanzioni per chi maltratta gli animali e infine, si vieta qualsiasi forma di spettacolo. Aboliti gli animali nei circhi e anche gli spettacoli con i delfini perchè visti come una forma di schiavitù e maltrattamento contro gli amici a quattro zampe.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 27-10-2021


Il dolore di Charlene di Monaco: è morta la sua amata Monte

Alla scoperta del Pastore tedesco, una razza amatissima