Fabrizio Corona contro tutti da Costanzo

L’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona è stato ospite della prima puntata della nuova edizione del Maurizio Costanzo Show e protagonista assoluto di un “uno contro tutti”

chiudi

Caricamento Player...

Fabrizio Corona, noto come ex re dei paparazzi travolto dallo scandalo “Vallettopoli” e attualmente affidati ai servizi sociali per scontare la restante pena, è stato ospite del Maurizio Costanzo Show dove ha potuto raccontare ciò che ha vissuto negli ultimi anni sulla sua pelle: i rapporti con la droga e con il figlio Carlos avuto dalla showgirl Nina Moric e la sua vita in carcere. In questo uno contro tutti di cui è stato il protagonista assoluto tante le affermazioni del noto personaggio dure e dirette.

Le accuse a Fabrizio Corona

Dopo quattro anni di silenzio Fabrizio Corona si è potuto confrontare con giornalisti e personalità del mondo dello spettacolo e il risultato è stato un dibattito acceso e spiazzante. La serata ha previsto una domanda a testa da parte di una serie di ospiti. La conduttrice e giornalista storica Enrica Bonaccorti inizia facendo una domanda diretta: “Che valore hanno le tue scuse se non sei pentito?”. Lo stesso Corona, come riporta Fanpage ha risposto a tono dicendo: “Le scuse? Sono per me e per tutte le persone che avevano dei grandi affetti nei miei confronti. Il mio arresto, tutto quello che è successo, determina anche una sofferenza delle persone care. Non è un ‘mea culpa’ per le cose che ho fatto, un ‘mea culpa’ per il dolore che ho provocato.”

Gianluigi Nuzzi, editorialista e scrittore protagonista del “VatiLeaks“, lo provoca: “Se un suo parente viene investito da un automobilista senza patente e scopre che il giorno dopo quella persona guida ancora senza patente, come reagirebbe?” Corona risponde con provocazione: “Lei ha scritto un libro condannato dal Papa.” Nuzzi lo rintuzza: “Risponderai di diffamazione.”

Per tutta la serata tra Fabrizio Corona ed Alessandro Cecchi Paone è un botta e risposta no stop, tanto che Rudy Zerbi interviene a difesa di Corona ed accusa Cecchi Paone di “moralismo”. Gli animi però non si placano, anzi continuano a scaldarsi e Fabrizio Corona alza la voce:

” Vuoi che ti dica cosa hai strumentalizzato tu? Te lo dico…” L’audio viene tolto, va in onda la pubblicità e Paone lascia lo studio.

Corona e il sesso in carcere

Tanti i momenti di riflessione durante il soggiorno i carcere che hanno obbligato l’ex re dello scandalo ad un confronto con sè stesso, i suoi unti deboli, gli errori, il dolore e così via. Nonostante quello che si potesse immaginare e la premessa che lo stesso da Fabrizio Corona aveva fatto, l’uomo durante i tre anni trascorsi in carcere racconta di non aver dedicato tempo per pensare al sesso e mai avrebbe pensato di poterne fare a meno per tutto quel tempo:

“Non credevo di riuscire a resistere al sesso, ma in carcere ho pensato solo ad altro, ho pensato a recuperare me stesso. Non immaginavo di riuscirci.”