Talvolta i dolori alle ossa e ai muscoli possono avere una origine psicosomatica: proviamo a scoprire di più su questo argomento.

Avete mai pensato che talvolta i dolori alle ossa e ai muscoli potrebbero avere una natura psicosomatica? Senza ombra di dubbio si tratta di una serie di dolori molto diffusi in praticamente tutta la popolazione, senza distinzioni di genere o di età.

Tuttavia, spesso per curare i sintomi si ricorre ai classici antinfiammatori e antidolorifici, escludendo già a priori che la natura di questi dolori potrebbe, al contrario, essere psicosomatica. E il motivo è che ci rifiutiamo di ascoltare i nostri sintomi per davvero.

Dolori ai muscoli e alle ossa: come capire se sono psicomatici

L’ascolto dei sintomi è fondamentale, perché se soffriamo di dolori psicosomatici, è probabile che il nostro corpo ci voglia dire qualcosa. Il nostro apparato locomotore, infatti, è molto chiaro nel darci segnali che magari ci stiamo muovendo in maniera errata nella nostra vita, che facciamo scelte in contrasto con la nostra natura, o più semplicemente che stiamo reprimendo rabbia, ansia, paura, tristezza.

Dolori psicosomatici
Dolori psicosomatici

Insomma, come fare a capire se siamo di fronte a un disturbo psicosomatico o meno? La prima cosa da fare è analizzarci, e capire se e che cosa stiamo vivendo in modo sbagliato, ma anche capire se i sintomi hanno delle cause esterne, prima che interne: insomma, bisogna fare chiarezza e comprendere il perché del nostro male.

Ed è proprio quando è complesso arrivare a un perché che entra in gioco la psiche: provate a parlare con il vostro medico, provate delle cure, delle soluzioni mediche, eppure non cambia nulla… questo è il momento in cui verrebbe da rassegnarsi, e invece bisogna tenere duro e continuare a ricercare le cause, ma magari dentro di noi.

L’importante, in questi casi, è ricordarsi che spesso quello di cui ha bisogno il nostro corpo è la stessa cosa di cui ha bisogno la nostra mente.

Il significato dei dolori psicosomatici

Spesso ogni dolore è correlato a uno specifico sentimento o stato d’animo: le spalle o il collo, ad esempio, sono il luogo dove somatizziamo i pesi che portiamo addosso, le situazioni irrisolte, i momenti di stallo.

Il mal di schiena, invece, è legato molto alla mancanza di fiducia, di sostegno, di amore. Così come l’anca somatizza il più delle volte una decisione che si è tenuta in stand by per troppo tempo.

Insomma, ogni situazione è a sé: incominciare un viaggio alla scoperta di sé stessi, in ogni caso, non potrà che farvi bene.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 28-11-2019


Come asciugare i capelli in modo corretto

Trucco naturale: ecco tutti i prodotti indispensabili e come realizzarlo