Scopri come pulire l’alluminio con prodotti naturali ed ottenere pentole e superfici nuovamente chiare e lucide.

Capita spesso di chiedersi come pulire l’alluminio. Si tratta infatti di un materiale che tende ad ossidarsi facilmente, diventando poco gradevole alla vista. Per fortuna ci sono diverse dritte utili su come pulire pentole in alluminio, persiane ed altri oggetti. E tutto con prodotti naturali, poco costosi e sopratutto semplici da mettere in pratica.
Il tutto per risultati immediati e senza fatica.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Alluminio ossidato: i rimedi naturali per farlo tornare come nuovo

Quando ci si chiede come pulire una pentola in alluminio, è perché con molta probabilità questa si è usurata al punto da apparire opaca o addirittura annerita.

pentola
pentola

Per pulire le pentole in alluminio, generalmente, basta strofinare le stesse con del sapone di Marsiglia, sciacquarle ed asciugarle per bene. In questo modo si ottiene già un buon risultato, in grado di rendere la superficie nuovamente lucida. Questo metodo è inoltre anche utile per la pulizia delle persiane.

Andando ai casi più difficili, per pulire l’alluminio ossidato si può realizzare una soluzione a base di acqua e bicarbonato da strofinare sulla superficie. Fatto ciò si potrà passare al sapone. E se ancora non basta? Acqua, aceto e bicarbonato insieme potranno fare la differenza. Si raccomanda però di non ripetere troppo spesso questo passaggio, in quanto alla lunga può risultare troppo forte per le superfici, finendo con il rovinarle.

Questi metodi, nella maggior parte dei casi valgono anche per pulire l’alluminio annerito e per pulire l’alluminio anodizzato. Infine, per quanto riguarda il lucidare l’alluminio ossidato, si può passare un panno imbevuto in acqua e aceto, utile per donare alle superfici un aspetto più sano.

Come mantenere l’alluminio in buono stato

Per far sì che i prodotti di questo materiale risultino sempre a nuovo, è importante evitare alcuni passaggi che possono rivelarsi nocivi. Uno tra questi riguarda il come pulire l’alluminio annerito in lavastoviglie.
Si tratta infatti di un procedimento che sarebbe meglio evitare, preferendogli quelli sopra elencati.

Allo stesso modo, è meglio evitare di usare spugne abrasive che andando a togliere lo strato superficiale possono portare questo materiale ad annerirsi con maggior facilità.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 23-11-2021


Come pulire i cardi in modo semplice e immediato

Prurito intimo: rimedi naturali e consigli per prevenirlo