Come lavare il tappeto di Ikea

Dai tappeti per la cameretta dei bambini al tappetino per il bagno IKEA viene incontro a tutte le tue esigenze.

chiudi

Caricamento Player...

Fantasie e colori più disparati forme e dimensioni per tutti i gusti (più uno), se vai ad IKEA a cercare un tappeto certamente non rischierai di tornare a mani vuote.

Si sa che per dare un tocco personale alla nostra casa basta un tappeto, può dare la giusta eleganza o vivacità a seconda dell’ambiente ma lavarli è una gran scocciatura, vediamo come si può evitare di metterlo in lavatrice con qualche “trucchetto della nonna” utilizzando un lavaggio a secco e senza utilizzare prodotti chimici per un  risultato ecologico con il minimo impatto ambientale e quando invece proprio non si può “rimediare” vediamo qual è il giusto lavaggio da effettuare in  lavatrice.

Questi metodi fai da te si possono applicare a qualsiasi tipologia di tappeto: a pelo lungo, di lana o sintetici.

Potete pulire i vostri tappeti con il bicarbonato: basterà spargerne un po’ sul tappeto, lasciarlo agire per qualche ora, strofinare con una spazzola insistendo dove vi saranno macchie per poi aspirarlo con l’aspirapolvere o spazzolarlo via.

Pulire i tappeti con il vapore utilizzando gli elettrodomestici adatti che producono vapore passandoli sui tappeti per pulirli.

Bicarbonato e aceto per le macchie peggiori a esempio le macchie di vino. Oppure potrete lavarli in lavatrice, seguendo le istruzioni sulla targhetta per i tappeti a pelo lungo si consiglia un lavaggio delicato di quello utilizzato per la lana e il vostro tappeto tornerà come nuovo!