Come eliminare l’unto dalle stoviglie

Metodi infallibili su come eliminare l’unto dalle stoviglie con dei piccoli accorgimenti in cucina per ridurre gli sprechi e la fatica.

chiudi

Caricamento Player...

Dopo aver preparato una cenetta coi fiocchi o un pranzo speciale ci si ritrova a dover lavare sempre qualcosa a mano. Anche se la lavastoviglie ci viene incontro non sempre si riesce a caricare tutto. Inoltre, non tutti hanno la lavastoviglie in casa. Riuscire a eliminare le macchie di grasso e di unto può diventare una vera impresa. La difficoltà maggiore è proprio quella di eliminare gli odori che il fritto e l’unto lasciano con sé. Senza dover utilizzare detersivi o altri prodotti chimici ci sono degli ottimi rimedi naturali fai da te. Vediamo come eliminare l’unto dalle stoviglie con dei semplici ingredienti da cucina.

Come eliminare l’unto dalle stoviglie e lo sporco ostinato grazie alla forza sgrassante del bicarbonato e l l’azione sbiancante del limone.

Per eliminare l’unto dalle stoviglie bisogna prima di tutto acquisire una buona abitudine, ovvero dare una sciacquata ai piatti subito dopo aver mangiato. Evitate di lasciare i piatti, i bicchieri e le posate sporche tutte ammassate. Se date una prima lavata veloce sotto l’acqua avrete già risparmiato metà del tempo. Un metodo infallibile per un pulito perfetto è l’ammollo nel bicarbonato. Riempite una vasca del lavandino, o una bacinella, e mettete dentro dell’acqua molto calda. Aggiungete due o tre cucchiai di bicarbonato e lasciare agire per circa mezz’ora. Nel frattempo potrete dedicarvi ad altre faccende di casa. Infine, lavate le stoviglie con un normale detersivo e lasciate ad asciugare.

Se l’unto è ostinato potete aggiungere all’azione del bicarbonato il potere disinfettante del limone. Non è il caso di prendere un limone nuovo, basterà uno vecchio e la scorza. Strofinare il limone direttamente sulla stoviglia e lasciare agire per cinque minuti. Passare poi sotto l’acqua calda e l’unto sarà andato via.