Cani per bambini: le razze di cani da appartamento (e non) più adatte ai bambini, sia di taglia piccola che di taglie più grandi.

Se desideri far crescere tuo figlio o tua figlia con la compagnia di un ben cagnolino, hai una vasta scelta di razze da poter adottare. Certo, non tutti i cani sono adatti ai bambini. Ma molti sono non solo adatti, ma anche consigliati perché ideali per la vita in casa, perfetti nel rapporto con gli esseri umani, giocherelloni e divertenti ma anche in grado di diventare compagni educativi per i più piccoli. Ma quali sono le razze di cani per bambini? Scopriamole insieme, da quelli di taglia minore ai più grandi.

Cani per bambini: come scegliere il più adatto

Dare la medaglia di miglior cane per bambini a una razza specifica è impossibile. Quello che si può fare è invece cercare di comprendere come fare per scegliere il più adatto per i nostri figli, a seconda anche di quanto spazio abbiamo a disposizione, di dove viviamo, che abitudini abbiamo e quanto tempo potremo dedicargli. Tutti aspetti da tenere in considerazione prima di scegliere il compagno di giochi migliore per un bambino.

Cucciolo di bulldog americano
Cucciolo di bulldog americano

Il primo aspetto da tenere in considerazione riguarda possibili allergie al pelo di animale. Se i tuoi figli, o altri membri della famiglia, ne soffrono, molte razze canine devono per forza essere escluse. Altre potrebbero invece non andare bene per crescere con i più piccoli per conformazioni fisiche o caratteriali. Se ad esempio il cane da noi scelto necessità di molto movimento fisico tutti i giorni, sarà meglio evitare di prenderlo in considerazione, specialmente se amiamo riposare nei momenti di libertà. Non può essere infatti un bambino ad avere il compito di far ‘stancare’ il nostro animale.

Ci sono poi alcune razze più sociali di altre, tipologie di cani che amano stare accanto al proprio padrone e che preferiscono passare il tempo insieme a lui piuttosto che rimanere da soli. Queste razze possono risultare più adatte alla vita familiare e quindi alle nostre esigenze. Insomma, prima di trovare il cane giusto per noi è sempre consigliabile fare un’analisi su se stessi e su ciò che davvero stiamo cercando. Detto questo, scopriamo insieme quali sono le razze di cani per bambini più suggerite dagli esperti.

Cani di piccola taglia per bambini

Per chi ha poco spazio in casa, o semplicemente preferisce gli animali di piccola taglia, la scelta è molto ampia. Uno dei cani da appartamento per bambini, o almeno dei più amati da chi ha figli, c’è ad esempio il Barboncino, un animale intelligente, vivace, curioso e amante della compagnia dei propri padroni. Stesso discorso per il Maltese, un cane giocherellone e adatto sia per la vita da appartamento che per quella in campagna.

barboncino nano
barboncino nano

Non possono poi mancare in questa lista alcuni dei cani più amati da grandi e piccini, come il Carlino, il Bulldog francese e il Cavalier King. Se il primo è amatissimo per il suo musetto schiacciato e la capacità di ispirare simpatia a prima vista, il Cavalier King, dall’aspetto solo apparentemente più aristocratico, ti sorprenderà per la dolcezza e la voglia innata di giocare.

Attenzione però. Se le razze di cani piccoli possono sembrare tutte adatte alla vita in casa e alla convivenza con i bambini, va sottolineato che spesso non gradiscono di venire toccati in maniera brusca, e per questo finiscono per diventare irrequieti con i più piccoli. In questo caso è meglio quindi non lasciare mai giocare un bambino troppo piccolo con il tuo cuccioletto.

Qual è il miglior cane adatto ai bambini di taglia media e grande?

Se abbiamo un po’ più spazio a disposizione, possiamo prendere in considerazione anche cani più grandicelli. Ad esempio il Bull Terrier che, al di là di un aspetto particolare e che spesso lo costringe a subire dei pregiudizi, è un vero e proprio compagno di giochi perfetto, vivace ma anche paziente, in grado di accettare il contatto dei propri padroncini senza mai dare segni di fastidio. Discorso simile per il Boxer, uno dei cani dal maggior senso di responsabilità in assoluto.

Intelligente e amante dei giochi di caccia è il Beagle, ma uno dei cani più amati dai più piccoli, per via de La carica dei 101 ma anche per il suoi aspetto particolare, è il Dalmata. E per quanto riguarda i cani più grandi? La scelta anche in questo caso è vastissima. Tra i più scelti in assoluto c’è ad esempio il Golden Retriever, affidabile, pacifico, paziente. Un cane perfetto, con un unico piccolo neo: ama correre e stare in movimento, quindi è consigliato soprattutto a chi ha a disposizione ampi spazi aperti.

beagle
beagle

Altro cane attivo e vivace, adatto per grandi e piccini, è il Setter irlandese, un compagno di giochi straordinario. E come dimenticare poi il Pastore tedesco, uno dei cani più amati dalle famiglie italiane e non solo, grazie a qualità come l’attenzione, la pazienza, l’ubbidienza e la spiccata intelligenza. Qualità che possiamo apprezzare anche in un altro cane da pastore, il Border Collie, o in un gigante che, al di là del suoi aspetto mastodontico, con i bambini si trasforma in una sorta di tata attenta e coccolona: l’Alano.

Quali sono le razze di cani pericolose per i bambini?

Bisogna fare una premessa: di cani pericolosi non ne esistono. O almeno non in maniera netta. Tutti i cani possono essere pericolosi, se male addestrati e se messi a confronto con persone non in grado di rispettare un animale. Ma tutti i cani sono anche adatti alla convivenza con l’essere umano, se abituati fin da bambini ed educati da una persona esperta. Esistono però alcune razze che gli esperti sconsigliano a chi cerca un compagno di giochi per i propri figli.

Ad esempio, in maniera sorprendente, uno dei meno adatti è il piccolissimo Chihuahua. Si tratta infatti di cani testardi, difficili da adottare, piuttosto gelosi e territoriali. Ci sono poi i Rottweiler, più grandi e più adatti a vestire i panni del cane da guardia, essendo apprezzati per doti come l’estrema lealtà, il coraggio e la diffidenza nei confronti degli estranei. Anche i San Bernardo sono da alcuni esperti sconsigliati. Non perché non possano essere addestrati. Anzi, sono animali molto docili e dei perfetti compagni di giochi. Ma la loro mole li rende potenzialmente pericolosi, anche perché, al di là dell’Alano, sono cani piuttosto esuberanti. Altre razze sconsigliate, per motivi differenti, sono infine l’Husky e il Pechinese. In ogni caso, è bene chiedere consiglio agli allevatori prima di decidere di adottare un determinato cane.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 15-12-2021


Pedigree: cosa significa e perché è considerato tanto importante

Anziana muore con il suo gatto a Catania: “Insieme anche nell’ultimo passo”