Futon: i benefici del letto giapponese

I benefici del dormire su un letto giapponese: futon e tatami aiutano a rilassare corpo e mente favorendo un piacevole riposo notturno…

Dormire su un tradizionale letto giapponese completo di tatami e futon può offrire molti vantaggi. Il futon non è altro che un materasso con un’imbottitura in puro cotone, poggiato direttamente su un pavimento di tatami che consiste di stuoie spesse in paglia di riso intrecciata. La praticità di questo letto rendo possibile arrotolare e srotolare comodamente tatami e futon in modo da trasformare la stanza e renderla multifunzionale.

Lo stile giapponese è stato, tuttavia, adattato e si possono trovare in commercio tatami e futon in una struttura letto leggermente rialzata da terra. Vediamo, dunque, quali sono i vantaggi del dormire su tatami e futon.

futon
Fonte foto: https://pixabay.com/it/camera-da-letto-letto-appartamento-416062/

Dormire su un futon giapponese: i benefici per il corpo e la mente

Il futon è un materasso piuttosto rigido che permette alla schiena di rilassarsi completamente e di mantenere una postura corretta durante il riposo. Grazie alla sua conformazione, la schiena non si infossa e quindi non si fa pressione sulle vertebre e sulle spalle.

Esistono anche delle versioni moderne di questo materasso che risultano più morbide e confortevoli. Sono stati, infatti, inseriti strati di lattice o memory foam a base di sostanze naturali come la soia o l’aloe per garantire un piacevole riposo.

Gli intrecci di paglia di riso del tatami giapponese emanano un gradevole profumo naturale che colpisce immediatamente l’olfatto donando una piacevole sensazione di dolcezza e relax. Inoltre, questo materiale permette al tatami di essere fresco in estate e caldo in inverno, donando ancora più comfort.

Infine, grazie allo moderata elasticità e resistenza i tatami possono essere utilizzare in sostituzione delle classiche doghe.

Benefici di un letto completamente naturale ed ecologico

Il vero letto giapponese è costruito con materiali completamente naturali ed è anche privo di viti e colle. Secondo la tradizione, infatti, il legno viene assemblato secondo particolari ed elaborate tecniche di incastro.

I letti giapponesi sono inoltre privi di qualsiasi tipo di sostanza nociva in quanto realizzati in legno naturale non trattato, oppure finito con sostanze ecologiche come l’olio, la cera o impregnanti naturali a base d’acqua che proteggono il legno senza coprire completamente la sua venatura e profumo. Questo riduce, dunque, la possibilità di allergie e respirare sostanze dannose.

Dedicare una stanza della casa al riposo con un letto giapponese potrà, dunque, aiutarvi a rilassare mente e corpo e a scaricare lo stress.

Fonte foto: https://pixabay.com/it/camera-da-letto-letto-appartamento-416062/

ultimo aggiornamento: 07-08-2018

Elisa Mahagna

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X