Tutti i passaggi per costruire in casa una lanterna cinese fai da te nei minimi dettagli: dalla struttura allo stoppino per farla fluttuare nel cielo.

Costruire una lanterna cinese richiede un po’ di tempo e precisione. Il materiale per realizzarla è molto semplice e potrete riciclare cannucce e buste di carta. Riuscire a farle fluttuare nel cielo non sempre è facile, neanche con le lanterne già pronte. Molto dipende dal vento e dall’inclinazione che prende la lanterna.

Per creare un’aria di festa durante una bella serata potete provare a far volare una lanterna creata da voi in pochi minuti. Vediamo come si fa passo dopo passo.

capodanno cinese lanterna carta
lanterna cinese

Le basi della lanterna cinese: pallone di carta e stoppino

La prima cosa da fare per dar vita a una lanterna cinese volante è creare il pallone. Stendete 20 pezzi di carta da cucina e spruzzateci sopra dello spray ignifugo. Una volta asciutti potete unire i pezzi di carta utilizzando una colla non infiammabile e ricreate la forma di una lanterna lasciando libera la base.

Successivamente, realizzate lo stoppino. Prendete un tessuto di circa 10 cm e fate un nodo. Tagliate i lembi e assicuratevi che siano lunghi circa 2,5 cm; posizionate in mezzo al nodo due fili da fiorista di circa 60 cm e avvolgerli per bene attorno al nodo. I quattro lembi finali dovrebbero essere lunghi circa 23-25 cm in modo da poter raggiungere la struttura in bambù della lanterna.

Infine, mettete il nodo dentro della cera liquida bollente e lasciatelo a mollo per circa cinque minuti. Quando la cera sarà asciutta avvolgete un foglio di alluminio attorno al nodo dello stoppino e con della carta in alluminio coprite tutti i fili attorno al nodo.

Come creare il supporto della lanterna

Il terzo step consiste nel creare il supporto della lanterna. Prendete due cannucce di plastica e inseritele una dentro l’altra e fissate le giunture con del nastro adesivo ignifugo. Unitele tra loro fino a formare un cerchio abbastanza grande da essere la base della lanterna.

Incollate con del nastro i fili avvolti di alluminio che pendono dallo stoppino ai due lati opposti della struttura con le cannucce. I fili devono essere fissati al cerchio in modo da dividerlo in quattro parti uguali. La candela va al centro e sostenuta dai fili attaccati alla struttura in plastica.

Infine, attaccate i bordi della parte aperto del sacchetto di carta alla struttura in plastica usando la colla.

Una volta ultimata la lanterna portatela fuori e accendete la candela. Prima di lasciarla andare aspettate qualche istante in modo tale che la fiamma possa riscaldare l’aria contenuta all’interno della lanterna.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-08-2018


Seme di avocado: come piantarlo e riutilizzarlo

Futon: i benefici del letto giapponese