Proprietà del the

Le proprietà del the, una delle bevande più diffuse al mondo

chiudi

Caricamento Player...

Il the è la bevanda più diffusa al mondo dopo l’acqua e, sebbene in tempi non sospetti fosse considerata la bevanda dei ricchi inglesi che lo bevevano rigorosamente alle 5 del pomeriggio servito in pregiate tazzine di porcellana, oggi è acquistabile, in diverse qualità e gusti, in tutti i supermercati e bar del mondo. Al di là del suo gusto leggermente amaro, reso gradevole da una piccola quantità di zucchero, tante sono le proprietà benefiche del the.

Il the contro i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento

In primis occorre dire che il the funge da potente antiossidante in quanto contiene sostanze polifenoliche, sin dall’antichità note per essere in grado di prevenire la diffusione dei radicali liberi che spesso sono causa dell’invecchiamento precoce e della degenerazione delle cellule. Non finisce qua. Il the verde e quello nero mostrano le loro proprietà positive in quanto contengono anche i flavonoidi, importantissimi per la prevenzione delle cardiopatie ischemiche. Diversi sono stati gli studi che hanno evidenziato come un consumo di the verde sia in grado di provocare la riduzione del 6% delle malattie cardiovascolari (a patto che la bevanda sia consumata quotidianamente).

Una buona tazza di the per contrastare l’obesità e il colesterolo

Il the mostra le sue proprietà benefiche anche nella lotta al colesterolo e all’obesità. Ottimo anche nella lotta al fumo, la bevanda presenta anche caratteristiche idratanti essendo capace di ripristinare i liquidi persi. La cosa migliore è consumarlo in maniera abbastanza frequente e in piccole quantità per aumentarne i benefici. In molti sapranno inoltre che il the è ipocolarico e privo di grassi. Ciò significa che esso rappresenta un ottimo spuntino, se consumato con poco zucchero e al massimo un paio di biscotti o un goccio di latte (in quest’ultimo caso parliamo di pochissime decine di calorie.