Parliamo di un fastidioso inestetismo che si concentra sulle palpebre, lo xantelasma, i rimedi della nonna e i trattamenti possibili.

Gli xantelasmi sono depositi di grasso che si accumulano sulle palpebre o nelle aree circostanti agli occhi e appaiono come delle macchie giallastre. In genere questi segni compaiono soprattutto superati i 40 anni, anche se talvolta si manifestano anche prima. La causa di questi inestetismi è collegata a livelli molto alti di lipidi nel sangue. Per questo uno dei metodi per intervenire e per prevenire la ricomparsa di questi segni è curare la propria alimentazione e ricorrere a farmaci per abbassare i livelli di colesterolo. Per lo xantelasma i rimedi della nonna possono aiutare, anche se in molti casi è necessario rivolgersi a un dermatologo o ricorrere alla chirurgia per la rimozione.

Come curare gli xantelasmi

Nella maggior parte dei casi la presenza di xantelasmi e xantomi è innocua, questi segni, infatti, vengono considerati un inestetismo della pelle e spesso non danno nessun fastidio. Visto che la loro presenza evidenzia comunemente alte concentrazioni di lipidi nel sangue, bisogna agire sul disturbo alla base, ovvero sulla dislipidemia che li ha provocati.

Viso donna
Viso donna

Non esiste una vera e propria cura per lo xantelasma, ma nel caso in cui siano di grosse dimensioni e provochino fastidi si possono rimuovere per via chirurgica. Accanto all’intervento di rimozione, ci sono anche altri metodi come l’utilizzo di laser o crioterapia. Vediamo, invece, quali sono i rimedi naturali possibili.

Xantelasmi: rimedi naturali

I cibi ricchi di antiossidanti sono indicati per colesterolo alto e nel caso di xantelasma: aglio, agrumi, uva, caffè, tè, cacao e cereali integrali rientrano tra gli alimenti più ricchi di polifenoli. Naturalmente questi alimenti dovranno essere integrati in una dieta finalizzata a ridurre i valori di colesterolo nel sangue. La dieta dovrà anche essere abbinata a uno stile di vita corretto e all’attività fisica regolare.

Oltre alla dieta, ci sono anche dei veri e propri rimedi della nonna che si possono mettere in pratica. Il sistema più conosciuto è quello di applicare dell’olio di ricino sugli xantelasmi utilizzando un batuffolo di cotone.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 05-12-2021


Come togliere lo smalto semipermanente in modo semplice e veloce

Perdite gialle in menopausa: rimedi naturali e cause