Quando si ha un amico peloso, capita spesso di chiedersi quanto a lungo potrà restare al nostro fianco. Scopriamo quindi quanto dura la vita media del gatto.

La durata della vita media del gatto è un quesito molto comune per chi ne ha uno in casa.
La voglia di non doverlo abbandonare mai porta infatti a porsi spesso questa domanda, correlata da tutte le quelle legate a ciò che si può fare al fine di prolungare la sua permanenza.
Come per tutti gli esseri viventi, anche i gatti hanno una loro vita media che può cambiare in base a diversi fattori legati alla razza, allo stile di vita, alle malattie pregresse, etc…

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Quanti anni vive un gatto: tutto quel che c’è da sapere

Quando ci si interroga su quanto vivono i gatti è importante ricordare che per vita media si intende un valore che non è mai assoluto e che quindi è da considerare variabile.

gatto
gatto

In generale, si può dire che questa si aggira intorno ai 15 anni ma con le dovute eccezioni che possono portare la stessa ad essere più breve o più lunga.
Quanto vive un gatto, quindi? In genere per un gatto di buona salute ci si può aspettare una vita di circa 15 anni.

Questa durata può però variare in base al suo stile di vita e allo sviluppo di eventuali malattie che possono accorciarne la vita.
Ovviamente, se ci si chiede quanto può vivere un gatto è doveroso tenere presente che la durata media non è la più lunga. Motivo per cui può capitare che un gatto in ottima salute superi i 15 anni arrivando anche a 18, 20 o più.

Come far vivere più a lungo il proprio gatto

Quando si parla di durata della vita dei gatti, può essere utile pensare che quelli di razza, contrariamente a quanto si pensa, possono avere una vita più breve rispetto a quelli randagi. Ciò è dovuto a malattie tipiche della razza che vengono ereditate insieme ai tratti distintivi del gatto.
Di contro, un gatto randagio è più predisposto ad alcune malattie come l’aids felina. E a queste si aggiungono i normali rischi dati dal vivere per strada.

Detto ciò, per aiutare il proprio amico peloso a vivere più a lungo è sempre importante curarne l’alimentazione e lo stile di vita. Un gatto da appartamento è quindi meno propenso ad andare in giro è sicuramente meno sottoposto a rischi di vario tipo. Cosa che aumenta le sue possibilità di vivere anche fino ai 20 anni.
In ogni caso, ciò che conta è puntare sempre alla felicità del proprio felino. Un gatto sano e felice, infatti, vivrà sicuramente a lungo ma, sopratutto, godrà di una vita piena e appagante.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 30-10-2021

La storia di Sampson, nato “diverso” dai suoi fratelli e quindi abbandonato

Il gattino Grimm viene salvato da dei volontari e trova l’amore di una famiglia