Visitare Garbagna, collina delle ciliegie

In provincia di Alessandria uno dei borghi più belli d’Italia

chiudi

Caricamento Player...

Visitare Garbagna è un must per tutti gli amanti delle ciliegie. In giugno infatti il paese ospita da quasi 50 anni una sagra che celebra il frutto per cui il borgo è conosciuto come “collina delle ciliegie pregiate”.

Dov’è Garbagna

Visitare Garbagna vi porterà nel sud del Piemonte, in provincia di Alessandria. Garbagna è tra i borghi più belli d’Italia, situato sulle colline del tortonese e poco distante dal torrente Scrivia, a 300 metri sul livello del mare.
Il centro storico, con le sue alte case allineate lungo vicoli stretti e caratteristici, con i portali scolpiti che ornano le facciate dei palazzi più importanti, ricorda da vicino i borghi liguri, da cui in effetti Garbagna è poco distante.

Una delle due piazze del paese porta ancora il nome dei Doria, che furono nominati da Carlo V principi di sette feudi, tra cui Garbgana. Piazza Doria ospita il palazzo eletto a residenza degli amministratori che per i principi governavano il feudo. La più antica piazza di Garbagna è però Piazza dell’Olmo, al centro della quale era piantato un tempo un olmo secolare, centro della vita sciale e civile del paese. A testimonianza di questo è possibile ancora vedere la pietra nera che serviva da tribunale di giustizia, pedana per i banditori e, in seguito, tavolo da lavoro per chi fabbricava le ruote dei carri.
Un altro punto di interesse è il Santuario della Madonna del Lago, situato in località Lago di Feiga. Secondo la tradizione fu costruito all’epoca degli aspri conflitti tra Guelfi e Ghibellini, dopo una miracolosa apparizione della Madonna che promise la pace tra le due fazioni se fosse stata eretta in suo nome una chiesa. L’ultimo venerdì di Maggio si tiene presso questo santuario una processione di pellegrini.

Visitare Garbagna per incontrare la Bella di Garbagna

Nel mese di Giugno, negli ultimi 49 anni, il comune organizza la Sagra delle Ciliegie durante la quale è possibile assaggiare piatti tipici preparati con prodotti locali, come minestre, salami e, naturalmente, ciliegie. Da non perdere le ciliegie cotte nel Timorasso (il vino locale) e la Bella di Garbagna, la ciliegia che ha meritato il riconoscimento del Presidio Slow Food. Per chi è appassionato di curiosità e piccolo antiquariato invece, da Marzo a Ottobre 2016 si terrà ogni terza domenica del mese il Mercatino delle Pulci, sotto gli splendidi ippocastani di Piazza Doria.