Come vestirsi all’università a 20 anni

Tutto ciò che bisogna sapere su come vestirsi all’università a 20 anni per affrontare al meglio una giornata fuori casa.

chiudi

Caricamento Player...

Con l’arrivo dell’autunno si riprende con gli studi o con il lavoro. Per molti è tempo di iniziare l’università, per altri, invece, di tornare a seguire gli ultimi e corsi. Qualunque sia la ragione è opportuno vestirsi nel modo adeguato per affrontare al meglio ogni situazione. Molto spesso si sta fuori casa tutto il giorno e bisogna affrontare i continui sbalzi di temperatura. Se avete 20 anni e amate la moda cercate di abbinare con stile make up e abbigliamento. Per essere perfette tutta la giornata , ecco come vestirsi all’università a 20 anni.

Come vestirsi all’università a 20 anni: abiti comodi e alla moda per look impeccabili in ogni stagione.

Per affrontare al meglio una giornata intera all’università bisogna vestirsi a strati e portarsi dietro una maglia in più. A settembre arrivano i primi venti freddi e non ci si deve far ingannare dai raggi del sole. Coprirsi bene è importante, soprattutto al mattino presto, per evitare fastidiosi mal di schiena e raffreddori. A maggior ragione se si viaggia con i mezzi pubblici si è più soggetti a sbalzi di temperatura.

Se amate la moda l’importante è scegliere abiti comodi. Evitare tacchi vertiginosi o gonne micro. L’università non è il posto per far sfoggio del guardaroba da serata. Preferire una gonna midi, molto di moda, o sopra il ginocchio. Di tendenza anche le gonne pantaloni in tessuto di cotone spesso a tinta unita o fantasia. Un pezzo corto si può portare con dei mocassini o degli stivaletti medio – bassi così da poter camminare tutto il giorno.

Quanto alle t-shirt sempre meglio una mani corta o a tre quarti perché a volte i riscaldamenti hanno temperature elevate. Portatevi sempre un golfino e una sciarpa in caso di freddo o pioggia.