Le vacanze di Capodanno

Cominciare l’anno nuovo nel miglior modo possibile

chiudi

Caricamento Player...

Le vacanze di Capodanno sono il modo migliore per scaricare lo stress dei 12 mesi appena trascorsi e cominciare con grinta quelli successivi.

Cosa fare in vacanza a Capodanno?

Se l’obiettivo della vacanza di fine d’anno è ricaricare le energie e concedersi un periodo di relax, allora la scelta quasi obbligata è un pacchetto per due in una località termale. Il Capodanno alle terme sarà un’esperienza indimenticabile e alla portata di tutti, dal momento che stabilimenti termali di prim’ordine sono distribuiti sul territorio di tutta la nostra penisola. Il pacchetto del Capodanno comprende spesso una festa di mezzanotte in piscina, cena e, naturalmente, molti trattamenti benessere.

Se invece il sogno da realizzare a cavallo tra un anno e l’altro è una settimana bianca all’insegna dello sport e della compagnia, le località montane e soprattutto quelle sciistiche, sono la meta più adatta. In particolare il Capodanno in Val di Non è organizzato con largo anticipo e con una serie di iniziative che accontenteranno davvero tutti: dai Dj set alle gare in slittino gli amanti della neve potranno godere di una delle vacanze migliori della propria vita.

Le vacanze di Capodanno alternative

Chi è ormai stanco dei trenini della mezzanotte, dei cenoni e dei brindisi può dedicarsi sperimentare un Capodanno nella Libera Università di Alcatraz, nel cuore della campagna umbra. L’Università di Alcatraz fu fondata da Jacopo Fo (figlio di Dario Fo e Franca Rame) per offrire uno spazio in cui persone di ogni provenienza potessero incontrarsi e condividere esperienze particolari come lezioni di Yoga fuori dagli schemi, incontri di teatro, lezioni sull’amore, sulla morte e su moltissimi altri temi tenuti proprio da Jacopo Fo e da sua moglie.
Per il Capodanno saranno organizzate una serie di attività e di lezioni che culmineranno con il veglione a tema Yin e Yang, durante il quale tutti saranno invitati a rappresentare questa dualità filosofica con il proprio abbigliamento.