Il farro e i suoi mille usi

Il farro è un cereale che ha scoperto una nuova vita e diffusione a partire dalla coltivazione biologica che,  in tempi recenti ha riscoperto le grandi proprietà, che gli antichi Romani conoscevano centinaia di anni fa. Gli usi che se ne fanno in cucina sono sempre più vari e creativi in risposta ad un uso diffuso dato dalle diete ipocaloriche che sfruttano il basso contenuto calorico e di glicemia di questo cerale per aiutare nella perdita del peso.

Usi in cucina

La farina di farro crea un pane dal gusto irresistibile e aromatico; ma anche pasta e dolci. Quest’ultimi sono particolarmente indicati per chi pur cedendo alla golosità vuole mantenere la linea.

Insalate fresche con il cereale e mille varietà di ingredienti: rucola, pomodorini, mais, mozzarella, prosciutto, olive in un arcobaleno di gusto che possiamo scegliere secondo il nostro piacere.

Le zuppe, calde e corpose, perfette nei mesi invernali da gustare al caldo con dei crostini e olio d’oliva che completa un piatto formato dalle verdure di stagione o da altri legumi.

Ma non solo cucina.

Altri usi

La birra di farro è una novità che sta riscuotendo un discreto successo soprattutto in Germania.

I cuscini del benessere sono una valida risposta a chi soffre di dolori articolari. Riempiti con pula di farro, composta per  il 90% da acido silicico, che ringiovanisce tessuti e difese immunitarie, i cuscini vanno scaldati e posti sulla parte dorante ricevendo sollievo e migliorando la circolazione sanguigna.

Se congelati danno subito un balsamo lenitivo alla parte contusa.

Per chi ha le capacità e doti di cucito è facile procurarsi il materiale per realizzarli con il proprio tocco personale ma se preferite far affidamento su consigli di chi è più esperto e può meglio indirizzare la scelta in base alla necessità particolare esistono alcuni siti su cui è possibile fare anche ordini a domicilio: Ecoartigianato e Naturalmentevanoi.


Fare il gelato senza uova

Partecipare al Costanzo Show